Utente 569XXX
Buonasera.
Ho 19 anni nessuna patologia grave, non fumatore ne dipendente da nulla.
Da un annetto a questa parte sono iniziati alcuni problemi a casa come una malattia di mia sorella, problemi di salute di mia madre e la mia anoressia. Ancora oggi la situazione seppur migliorata non è delle migliori. Ovviamente sono stato nelle mani dell' Asl locale che mi ha affidato ad una nutrizionista e una psicologa. Purtroppo forse i medici 24h su 24, gli ospedali mi hanno fatto diventare ipocondriaco verso ogni minimo sintomo, ipocondria che non mi spaventa e riesco a controllare ma che in certe situazioni mi preoccupa molto.
Ovviamente l'ansia un pò di mio un pò per i problemi non aiuta di certo.
Premetto che da piccolo soffrivo di reflusso per via di un tubicino dello stomaco aperto, che con il passare degli anni è scomparso del tutto.
E' da Giugno che avverto 4 sintomi che non mi danno pace
1) meteorismo e flatulenze inodori (ma molto di più meteorismo) che mi fanno venire sempre voglia di correre al bagno ma il 99% delle volte non vado, oppure vado normale.
2) delle volte dopo alcuni alimenti mi brucia lo stomaco di nuovo, non è forte ma fastidioso.. . passa senza antiacidi, delle volte basta una camomilla o una passeggiata.. . anche se io l'associo spesso ad un senso di pienezza dato che forse non sono più abituato a mangiare normale e quando lo faccio arriva.
3) senso di nausea SOLO qualche volta la sera dopo le 17: 30, quando lo stomaco si svuota, è una sensazione di nausea pesantezza di stomaco che passa mettendo qualcosa sotto i denti. Non capisco perchè non avvenga anche la mattina o la sera dopo cena.
4) ovviamente i sintomi peggiorano con lo stato emotivo non buono.
Sono stato da una gastroenterologa a Napoli, un primario, e ha detto, senza farmi una gastroscopia che è tutto nervosismo e questi fastidi che avverto quando si svuota lo stomaco sono spasmi di stomaco vuoto.
Questa nausea e fastidio che passa mangiando mi preoccupa molto però perchè veramente delle volte, alimentato dall'ansia mi da sensazioni strane.. .
Cosa può essere, somatizzazioni nervose?
Grazie, buonasera

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Somatizzazione d'ansia.
Cordialmente
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente 569XXX

Quindi a suo parere in periodi emotivamente difficili lo stomaco e l intestino reagiscono cosi, ma non sono individuabili come patologie?