Utente 482XXX
Buongiorno,
ormai sono 5/6 anni che svolgo visite (colonscopia, test sulle intollerante, test celiachia, nutrizionisti ecc) per risolvere apparentemente questo problema del colon irritabile. Tutte con esito negativo e tutte con sempre la solita rispsta: " si, ha un po di gastrite, niente di che"
Ahimè però tuttavia questo "disturbo" continua a tormentarmi.
Nonostante stia seguendo una dieta LOW-FOODMAP e attività fisica quasi quotidiana (sono i consigli che mi sono stati dati per combattere i sintomi) continuo ad avere problemi, specialmente al mattino (crampi allo stomaco con conseguente diarrea, pancia gonfia, dolori alle gambe e mani (muscolari), stanchezza e sonnolenza.
Faccio un esempio, dopo tutta l'estate dove grazie all'attività fisica e dieta corretta ho avuto pochissimi episodi sopracitati, domenica scorsa decido di mangiare una pizza (era piu di un anno che non ne mangiavo una, proprio perchè mi causava questi problemi) Il mattino dopo, uscito di casa per andare al lavoro, sono dovuto rientrare in casa subito dopo perchè mi è venuto un'attacco di diarrea talmente forte da quasi dovermi fermare in strada.
Chiedo io, sarà mai possibile saltarci fuori da questi disturbi anche se sto seguendo tutte le indicazioni che mi sono state date?
Riusciro a mangiare una pizza in santa pace? o sarò sempre condannato?
Ho pensato anche che sia una cosa psicologica, non so piu cosa pensare

Grazie

[#1]  
Dr. Luano Fattorini

32% attività
20% attualità
16% socialità
LIVORNO (LI)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2012
Prenota una visita specialistica
Se ha già escluso tutte le possibili cause organiche tramite la clinica e le appropriate indagini diagnostiche (inclusi per esempio i breath tests al lattosio, al glucosio e al lattulosio) non mi resta che pensare, in assenza di una visita personale, ad un problema funzionale.
Eviti comunque di mangiare quei pasti o alimenti che suscitano anticipatamente in lei dubbi o paure di nocività.
dr. Luano Fattorini

[#2] dopo  
Utente 482XXX

ho eseguito anche i test da lei citati,....un po di batteri la risposta, eseguita terapia indicata con normix e fermenti ma niente da fare
Ad oggi il problema rimane

Saluti

[#3]  
Dr. Luano Fattorini

32% attività
20% attualità
16% socialità
LIVORNO (LI)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2012
Se risultava una SIBO, cioè una sovracrescita batterica del tenue, ha fatto poi la verifica dopo la cura con normix ? Se l'ha fatta, è risultata negativa o ancora positiva ?
dr. Luano Fattorini