Utente 571XXX
Buonasera.
Ho 18 anni e nessun problema di salute.
Vi scrivo brevemente la mia storia.. . . dai 2 ai 13 anni ho sofferto molte sere di reflusso gastroesofageo che il 90% passava da solo e raramente era cosi doloroso da applicare Gaviscon o Maloox. Il mio reale problema era il forte sovrappeso.. . mangiavo molte schifezze e a detta del all'epoca pediatra era questa brutta abitudine che portavo sia da bambino di cattiva condotta alimentare a portarmi questi fastidi.
Cosi andai da un nutrizionista coordinato stesso all'ospedale da un bravissimo e ancora a me caro gastroenterologo. Mi diedero un alimentazione ricca di verdura, carne etc e priva di biscotti, pizze (ne mangiavo 4 a settimana), dolci etc. Persi in un'anno e mezzo 13 chili ed ero in perfetta forma e salute sia con il corpo che con lo stomaco. Poi riiniziai a sgarrare e ingrassai nuovamente con 20 chili in più e nonostante la cattiva alimentazione il bruciore era raro che capitasse.
Iniziai nel 2016 palestra e tutto e persi in un anno e mezzo, seguendo più o meno la stessa alimentazione data da ragazzino, e persi in 2 anni e qualche mese non so quanti chili ma passai da 95 a 65.
Alla fine di Maggio 2018, una grave situazione familiare mi portò nel vortice della depressione.. . con cattive compagnie, istinti suicidali e anoressia forte. Da 75 chili in 2 mesi passai a 58 chili per un metro e 80.
Oggi la situazione è un po migliorata.. . . ho preso 4 chili e ne peso 62.. . ma per la mia altezza il medico e il nutrizionista dicono che sono ancora magrolino e devo mangiare per non dare danni al corpo.
Purtroppo sto soffrendo da vari mesi di meterosimo che, tramite un ecografia giudicano nervoso-ansioso. Soffro di nuovo, quasi dopo ogni pasto di lieve bruciore di stomaco, senso di pienezza, lieve nausea che passa dopo 20- 25 minuti. Rarissimamente è molto forte ma non cosi forte da assumere gaviscon o maloox.
Sono ipocondriaco su questi sintomi.. . perchè fra i tanti problemi che ho non vorrei tornare a doverli combattere di nuovo anche a loro.
Le mie feci sono normali.. . . non avverto chissà quali dolori.. . dopo un bruciore di stomaco forte avverto dolore addominale e flatulenze con meteorismo come se fosse un "segno"lasciato da esso.
Un gastroenterologa che ha preso il posto del vecchio, andato in pensione disse che sono tutti fenomeni lievi e normali per un tipo che ha la mia storia.. . che posso mangiare qualsiasi cosa.. . e che il reflusso e tutta somatizzazione psicologica.. . forse ne soffro lieveemente.
Io mangio sanissimo.. . . . cioè tutto quello che fa male allo stomaco non lo mangio.. .
Cosa devo fare.. . ho bisogno di mangiare di più ma non riesco.. . cos'ho?

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Solo ansia!
Cordiali saluti!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente 571XXX

Scusi una cosa che non ho mai capito.
L'ansia lo fà peggiorare...ma un minimo di reflusso lieve c'è non credo che sia capace d'inventarmelo.
Posso mangiare le cose che mangio di solito quindi di tutto tranne roba fritta e dolci?

[#3]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Un lieve reflusso lo hanno praticamente tutti.
Ognuno conosce i cibi "vietati:.
Mangi tutto senza esagerazioni.
Lei rischia una vita da malato pur essendo sano
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#4] dopo  
Utente 571XXX

Frase giustissima, mi aiuterà molto.
Grazie carissimo