Utente 542XXX
Salve, per eradicare una IBS post-infettiva, il medico mi ha prescritto Metronidazolo 3 compresse al giorno per 8 giorni al mese per 3 mesi.

Leggendo il foglio illustrativo e varie ricerche (ovviamente da fonti importanti, non siti di pseudomedicina o varie) ho notato che il farmaco presenta importanti effetti collaterali.

Prima di chiedere al medico di cambiare farmaco, vorrei la vostra opinione al riguardo.

Tra laurea e vari test di ammissione mi aspetta un periodo molto importante, per cui ho necessità di essere al 100% dal punto di vista fisico e mentale.

Farmaci quali Rifaximina, Vancomicina presentano meno effetti collaterali essendo assorbiti di meno, possono essere impiegati a tale scopo?

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Questa domanda deve rivolgerla all'unica persona che, avendola visitata, ha avuto modo di valutare la sua reale situazione clinica: il medico che ha prescritto la terapia.
Cordiali saluti!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente 542XXX

Assolutamente d’accordo!
Forse ho posto male la domanda, volevo alcune informazioni riguardo al farmaco:

1) È vero che Metronidazolo può indurre problemi di tipo psichici e/o depressione? ( per cui credo di essere un soggetto a rischio, avendo già sofferto di depressione e avendo più parenti stretti affetti da ansia e depressione, anche gravi.)

2) Sono intollerante al lattosio, l’unica versione venduta in Italia è il Flagyl ( così mi è stato detto in farmacia) e contiene lattosio come eccipiente, può creare problemi?

Secondo un suo semplice parere, ci sono i presupposti per chiedere il cambio del farmaco?

La ringrazio per la disponibilità, capisco che possa sembrare paranoico ma già ho provato sulla mia pelle quanto possano essere terribili alcuni effetti collaterali degli antibiotici.

[#3]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
1) Per brevi periodi come quelli da lei indicati, non credo possa avere effetti collaterali.

2) la quantità di lattosio contenuta in una compressa è talmente bassa da non dar alcun fastidio anche alla persona con intolleranza grave (stiamo parlando di mg!!!!)

Io personalmente ho prescritto (in oltre 25 anni di gastroenterologia) migliaia di volte il metronidazolo e non un paziente mi ha riferito effetti collaterali come quelli da lei paventati.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia