Utente 173XXX
buongiorno l 11 ottobre verso le 4 di notte mi sveglio per un dolore a sbarra e sternale forte ho preso bicarbonato e stata in piedi sperando che passasse come mi e capitato altre volte pero con minore intensita'.
Mentre questa volta veramente da nn poter resistere Mi sono recata al pronto soccorso dove mi hanno prelevato sangue
lipasi262 v.
n 5/60
amilasi157 v.
n 28/100
bilirubinemia 0, 34
pcr 1, 4 v.
nn 0, 1/5
Mi hanno fatto un ecografia, dato antibiotici in flebo e flebo per elettroliti e antidolorifico.
Giorno dopo sono voluta uscire mi hanno dato terapia da eseguire a casa.
Li nn mi sentivo sicura perche volevano operarmi per togliere la colecisti con numerosi calcoli che sicuramente avevano causato la pancreatite.
Mi reco al gemelli da un radiologo che dopo 10 giorni mi fa una colangio RM riporto referto
nel lume colecisti distesa numerose immagini declivi la maggiore 12mm altre numerose millimetriche
Si segnala iniziale dilatazione delle prime diramazioni biliari intraepatiche ed ectasia del dotto epato-coledocico che si segue fino in sede iuxtapapillare, calibro di circa 1cm dove il calibro del dotto si riduce
A tale livello in sede iuxtapapillare paraduodenale si segnale la presenza di un immagine di morfologia nodulare ipervascolarizzata del diametro di circa 14 mm.
da valutare con ecosendoscopia.
Clivaggio mantenuto con i vasi mesenterici pervio l'asse spleno-porto-mesenterico Si segnala ectasia del dotto pancreatico dorsaleche ha un calibro di circa 3mm in relazione a Santorini prevalente
Sottile il dotto del pancreas ventrale
Conclusioni: Lesione ipervascolarizzata in sede iuxtapapillare con dilatazione biliare a monte da valutare con ecosendoscopia Litiasi multipla della colecisti
Qui inizia la mia paura per quel nodulo di 14 mm.
Corro a farmi ecosendoscopia che da tutto un altro responso:
Il parenchima pancreatico e' omogeneo>Il dotto di wirsung nn e'' dilatato.
Non si repertano lesioni cistiche e/o solide La via biliare e' di calibro normale e nn contiene nel lume formazioni litisiache.
La papilla e' normale.
I vasi dell'asse porto mesenterico sono pervi e con flusso ematico normodiretto.
Non si repertano linfoadenopatie nelle aree esplorate Non si reparta versamento ascitico.

Tranquillizzatami corro a farmi operare di colecistoctomia operazione conclusasi circa 15 giorni orsono Tornata a casa pero' mi resta quel dubbio di un nodulo di 14 mm che prima c'era e poi sparito?
Mi hanno detto che poteva essere una infiammazione?
Ma una infiammazione forma un nodulo?
Se potete darmi un vs.
parere ve ne sarei infinitamente grata GRAZIE Attendo Vs.
risposta

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Senza visionare le immagini è assai arduo dare un giudizio.
Può anche darsi che in fase infiammatoria si sia interpretato l'aspetto dell'infiammazione come nodulo.
Ma stiamo facendo "filosofia"...........
Cordiali saluti!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente 173XXX

Buonasera le immagini sono in un dischetto nn saprei come mostrarlo potete suggerirmi un modo?
Grazie per la cortesia mostratami
attendo risposta

[#3]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Non è consentito dalla linee guida del sito visionare esami.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#4] dopo  
Utente 173XXX

La ringrazio Buona giornata
Staff al top