Utente 578XXX
Salve
a causa di un momento personale difficile, da 9 mesi assumo 100 mg di zoloft e da 7 mesi in aggiunta 2.5 mg di olanzapina.

Dopo 1 mese e mezzo di olanzapina ho iniziato ad avere delle eruttazioni nel corso della giornata, poi è comparso un singhiozzo persistente durato 2 giorni...ad oggi continuo ad avere eruttazioni associate a bruciore retro sternale subito dopo l'eruttazione.

Faccio notare che l'eruttazione scompare da sdraiato e di conseguenza anche il bruciore associato.

Ho eseguito la gastroscopia ed è risultata una incontinenza cardiale di terzo livello di Hill e una moderata gastrite positiva all'Helicobacter.

Domanda...
L'eruttazione può essere causata dallo zoloft o dall'olanzapina o da entrambi?

Centra qualcosa la gastrite?

attendo riscontro e ringrazio

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Non è da escludere che siano i farmaci. La prova si può avere cambiando o sospendendo per breve tempo i prodotti

Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente 578XXX

Grazie per la risposta , avrei un'altra domanda...
Lei dottore mi sa spiegare come mai da sdraiato (a letto) le eruttazioni scompaiono e con loro il bruciore che le accompagna ?
Atra cosa...quale farmaco mi suggerirebbe per cercare di arginare il problema? attualmente il mio dottore mi ha prescritto il gaviscon advance ma senza grandi risultati
La ringrazio
Saluti

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Avrà necessità allora di qualche antisecretivo.
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente 578XXX

Grazie per la risposta ,
e come mai da sdraiato (a letto) le eruttazioni scompaiono e con loro il bruciore che le accompagna ?
Potrebbe essere che da sdraiato il mio cardias si chiude correttamente mentre da in piedi rimane beante?
se si perchè?

[#5]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Di solito è il contrario.
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#6] dopo  
Utente 578XXX

Grazie dottore della risposta, avrei un'altra domanda...
In questo momento stò facendo la cura per elicobacter che comprende anche l'inibitore di pompa...grazie a questo farmaco le eruttazioni non mi provocano più bruciore retrosternale, ma le eruttazioni in sè rimangono...ho paura in quanto finiti i 10 gg di cura elicobacter ritorneranno le eruttazioni con relativo bruciore...
Cosa potrebbe calmarle?
grazie
saluti

[#7] dopo  
Utente 578XXX

Salve dottore
ultimamente si sente un gran parlar male degli inibitori di pompa protonica, addirittura si parla di rischio di decesso...sono realmente così pericolosi?
Io ho dovuto assumere l'omeprazolo per una settimana a 40 mg al giorno per debellare insieme agli antibiotici (2) l'elicobacter....ma essendo che l'elicobacter era rimasto ho dovuto ripetere il trattamento una seconda volta con in aggiunta un terzo antibiotico...
Dal punto di vista dell'omoprazolo rischio qualcosa dal momento che l'ho assunto una settimana + una settimana (le due assunzioni sono avvenute un mese e mezzo l'una dall'altra)
grazie per la sua risposta
saluti