Utente 516XXX
Gentili dottori sono una donna di 32 anni che soffre da anni di emorroidi...diciamo che in linea di massima escono quando vado di corpo e rientrano da sole, qualche volta mi capita invece che escono e ci vogliono i farmaci per farli ritornare al proprio posto.
Ora da 1 settimana circa a seguito di diarrea dovuta o all'influenza che ho avuto o all'antibiotico mi sono uscite e in modo dolorosissimo...sulla carta igienica trovo del sangue anche se faccio semplicemente pipì ma macchie no perdite abbondanti...come cura sto facendo il daflon prendendone 3 al giorno ma ho ora è da ieri che ho iniziato a prendere 2 pillole per 3 volte al giorno visto che dopo cinque giorni la situazione è migliorata di pochissimo...nel senso che il dolore è sparito ma le emorroidi sono ancora di fuori e il sangue ancora c'è quando mi asciugo...ora la cosa che mi preoccupa è che da ieri quando vado di corpo le feci si presentano di dimensioni pressoché normali ma schiacciate ai lati...essendo io un soggetto molto ansioso ed ipocondriaco penso di avere un tumore al retto o al colon che mi causa questa forma alle feci...ma secondo voi può essere un tumore o sono le emorroidi che essendo esterne schiacciano le feci al passaggio dall'ano?
Domani intanto vado dal mio medico curante a farmi controllare ma nel frattempo vorrei un vostro parere perché sono troppo spaventata

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Una patologia emorroidaria importante come la sua può "schiacciare" le feci.
La terapia è troppo leggera per dare risultati.
Le consiglio una visita proctologica e di considerare l'approccio chirurgico.
Cordiali saluti!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente 516XXX

Grazie dottore per la sua celere risposta...mi scusi se insisto ma vorrei sapere da lei se posso escludere un tumore...purtroppo chi è ipocondriaca come me basta una semplice cosa che le fa pensare brutte malattie