Utente 461XXX
Salve a tutti.

Sono un ragazzo di 25 anni alto 1, 78 e peso 79 kg.

Sono una persona abbastanza attiva, lavoro e vado in palestra 3 volte a settimana.

Mangio di tutto.

Purtroppo da metà settembre circa mi trovo a combattere con un problema che non ho MAI avuto in vita mia, se non episodi sporadici e risolti in un paio di giorni senza fare nulla, LA STITICHEZZA.

Venivo da una settimana che mi capitava di vedere del sangue sulla carta igienica e di avere un po’ di dolore durante e dopo la defecazione ma non mi sono mai allarmato pensando fossero le emorroidi.

Un giorno ho avuto un’evacuazione parecchio dolorosa con sangue perché le feci erano grosse e dure.

Da quel giorno ho cominciato ad andare in bagno ogni 4 o 5 giorni e le volte che ci vado le feci sono poche e a palline con muco bianco e anche arancione.

Non mi arriva neanche lo stimolo ad andare in bagno, sono io ad andarci per provare a fare qualcosa ma senza stimolo.

Non ho dolori addominali, percepisco solo del gonfiore dopo 2 giorni che non vado.

Ho preso il Movicol per un paio di giorni con il quale sono riuscito ad andare ma le feci non erano comunque normali nel senso che le feci erano piccole.

Il mio medico mi ha dato il Leviantis ma non mi è servito praticamente a nulla.


Normalmente io sono uno che va in bagno 1 volta al giorno, massimo ogni 2 ma con feci normali e con un volume giusto.

Ho provato anche ad aumentare le fibre ma mi è venuta la diarrea e poi mi sono bloccato nuovamente.

Cosa ne pensate gentili dottori?

Il mio intestino tornerà a funzionare nonostante tutto questo tempo?

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Le ho già risposto qualche giorno fa: deve affidarsi ad un bravo gastroenterologo per indagare sui motivi della stipsi (ne esistono molti e la cosa non è gestibile via web ).
Cordiali saluti!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia