Utente
Salve dott.
Da qualche anno mi capitava di tanto in tanto di svegliarmi durante la notte con dolori lancinanti al petto e alla gola sollievo con eruttazioni e gaviscon poi al mattino come non fosse successo nulla.
oggi invece da 4 giorni sempre dopo mangiato oppressione al petto con rigurgito senza nessun bruciore di stomaco.
Anche solo mangiando poco e niente e acqua continua oppressione pancia gonfia e desiderio di eruttare non passa con gaviscon avance.
Cosa devo fare fatta gastroscopia 6 anni fa con esito negativo ora cosa può questo malessere che non passa l indomani?

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Si tratta di cattiva digestione (dispepsia). Non serve una nuova gastroscopia ma una terapia adeguata con IPP e procinetici. Utili anche prodotti a base di simeticone dopo i pasti.

Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
Grziezie per la risposta immediata.
Il mio medico generico mi ha prescritto pantorc 40mg 1 al mattino per 30 giorni ad ora sono al 5 giorno senza miglioramenti. Inizio ad avere un po' di inappetenza per la consapevolezza che poi sto ancora peggio ed ora i disturbi l'inizio a sentirlo anche nella pancia. Va bene questa cura? La ringrazio già per la sua attenzione.
Rep.gastr.:esofago regolare per calibri cardiaca z a 38cm impronta diaframmatica insiratoria 39 non segni di esofagite. Stomaco lago mucoso limpido pareti elastiche.mucosa del fondo, corpo ed antro rosea e lucente. Pilorio pervio.Duedeno nella norma fino alla seconda porzione.
Fatto nel 2015 la dott. Me ne ha prescritta un un'altra perché dice ho un ernia iatale.

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Ribadisco, non serve la gastroscopia per valutare l'ernia iatale. Alla terapia aggiungerei un procinetico.
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente
Grazie per il suo consulto per il procinetico lo farò presente mio dott.

[#5] dopo  
Utente
Mi scusi ancora un 'ultima domanda ma il mio dott. Come ha fatto ha diagnosticare che io ho un 'ernia iatale considerando che la gastroscopia era nella norma ? Con quale esame mi ha diagnosticato l'ernia iatale?
Grazie.

[#6]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Sospetta .
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#7] dopo  
Utente
Salve, dott . La ringrazio già anticipatamente, da i sintomi che gli ho descritto lei sarebbe orientato per una (dispesia ) . Continua oppressione al petto con leggero dolore anche dietro la schiena,molto fastidioso ,perché non faccio altro a cui pensare che a questo disturbo che ormai da giorni anche con IPP non passa . Quanti giorni devo attendere secondo il suo parere per far sì che passi questo sintomo davvero opprimente? Secondo lei sarebbe da escludere che dall ultima gastroscopia ad oggi nel mio esofago si fosse allargato formando l ernia iatale e quindi sintomi da reflusso? Grazie per la sua cortese attenzione.

[#8]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Che lei abbia o no l'ernia ha poca importanza in quanto la terapia non cambia. Ci si basa sui sintomi e lei ha sintomi acido-correlati che devono essere trattati con gli IPP, antiacidi e procinetici. Il controllo dei sintomi è soggettivo (come tempistica)
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#9] dopo  
Utente
Buongiorno, dott fatta gastroscopia oggi risultato tutto regolare esofago ,stomaco e duodeno fino alla terza porzione però mi ha trovato il cardias ipocontinente con diagnosi gastropatia di aspetto cronico, sono passati 6 anni dall altra che avevo fatto precedentemente e non era segnalato una disfunzione del cardias.Cosa vuol dire ho l ernia iatale? Devo prendere dei farmaci a vita sono preoccupato perché al momento non mi hanno spiegato niente dandomi il referto anzi dovrò attendere per la valutazione dell istologico. Grazie per la sua attenzione.

[#10]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
In pratica una gastroscopia senza lesioni e l'incontinenza cardiale è un dato comune alla maggior parte delle persone. Quello che conta in lei è la sintomatologia.
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it