Utente
Buongiorno, ho 30 anni e da circa 10 anni mi è stato diagnosticato (causa a volte bruciori) con una gastroscopia (che eseguo anche di controllo ogni 2/3 anni) un leggero reflusso gastroesofageo (ereditata immagino dato che ho un genitore che ogni tanto ne soffre).
I primi anni ho usato a periodi delle protezioni gastriche e il famoso protettore gastrico liquido da ingerire dopo i pasti, ma è ormai da qualche anno che ne faccio totalmente a meno, dato che tramite un'alimentazione controllata riesco ad avere zero problemi.
Bevo poco caffè, evito le fritture e l'acool e il 90% del problema l'ho sempre risolto.
A quest'età ammetto però che ogni tanto un bicchierino o un drink scappa anche per la vita sociale, a stomaco pieno diciamo che le conseguenze sono poche, a stomaco quasi vuoto ovviamente il giorno dopo ne risento particolarmente ancora oggi ed è per questo che lo evito tantissimo.
Lo so che è un problema "latente" che magari appare solo se forzo lo stomaco appunto con una cattiva alimentazione ma vorrei un attimo soffermarmi proprio sull'alcool: so bene che in linea generale è sempre meglio evitare superalcolici ma per qualche bicchiere sporadico vorrei chiedervi se ci sono studi o comunque è consigliato un tipo di alcolico rispetto ad un altro.
Avevo letto qualcosa riguardo la vodka o il vino rosso che dovrebbero avere un impatto meno problematico sulla mucosa gastrica rispetto ad altri superalcolici o ad esempio ad una birra per via degli antiossidanti.


Ma vorrei chiedere a voi eventualmente qualche consiglio al riguardo se possiate darmi delle indicazioni.


Vi ringrazio.

[#1]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
No, l' alcol è sempre alcol. dovunque si trovi. In effetti, non vedo perché lei debba rinunciare a qualche brindisi in compagnia. Se non è a stomaco vuoto, è meglio.
Prof. alberto tittobello

[#2] dopo  
Utente
Grazie per la risposta dottore, beh sono d'accordo con lei. Solo per un'accortezza in più mi domandavo solo se era meglio preferire un tipo di alcool ad un altro e se attuare in previsione "bevuta" qualche accortezza anticipata ma credo che oltre allo stomaco pieno non ci sia altro da fare!

[#3]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
E' così.
Prof. alberto tittobello