Utente
Buonasera,
Mio marito il 19 settembre è andato in pronto per un forte dolore allo sterno e al fianco dx.
Dopo eco lastra ed esami del sangue gli hanno diagnosticato una pancreatite.
Gli unici valori sballati erano la lipasi (586) e l’amilasi (243).
Tornato a casa a iniziato la dieta che gli han dato (mangiare in bianco eliminando proteine animali).
Ha perso diversi chili (lui è già molto magro).
Scorsa settimanaAbbiamo fatto la colangio RMN che ha rilevato una pancreatite endomatosa.
Abbiamo rifatto gli esami e sono scesi ma non sono ancora nella norma amilasi scesa a 134 e lipasi 213.
Purtroppo il dolore è molto altalenante (l’unico farmaco che prende è il pantaprazolo a digiuno).
Mi domandavo cosa può mangiare oltre riso in bianco, pasta in bianco e verdure cotte.
Come frutta si limita solo alla mela.
Di certo non può continuare a perdere peso.
Mi domandavo inoltre se la pancreatite può essere provocata da intolleranze alimentari (es i lieviti) o da farmaci (è un anno e mezzo che prende zirtec per dermatite atopica).
Cosa ci consiglia?

La ringrazio

[#1]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Se l' ecografia non ha dimostrato la presenza di calcoli nelle vie biliari ( la causa più frequente di pancreatite ), capire la causa non è facile. Escluderei le intolleranze alimentari. Da farmaci, è possibile ma non probabile. Gli alimenti da escludere completamente sono i grassi e qualunque prodotto alcolico. Vanno bene i farinacei, frutta, verdura e a questo punto anche un po' di carne o pesce. E' probabile che guarirà spontaneamente, ma ci vorrà un po' di tempo.
Prof. alberto tittobello