Utente
Buongiorno Dottori,

avrei bisogno del Vs.
aiuto per capire se sono celiaca oppure no.


Faccio seguito al consulto 787040 al quale volevo dare riscontro alle indicazioni dei test fatti ma il form non mi permette piu di replicare

Ho fatto visita con medici gastroenterologo differenti e le risposte sono completamente opposte.



Primo medico: celiachia iniziale a causa del valore alto degli esami ematici (ANTICORPI ANTI PEPTIDI DEAMIDATI DELLA GLIADINA IgA 43 U/mL (positivo se maggiore di 10) e valore borderline (23 linfocitiintraepiteliali CD3+/100 enterociti) anche se i villi sono normali si tratta di una iniziale celiachia che deve essere opportunamente gestita

Secondo medico: lei non ha celiachia.

Il valore ematico elevato di (ANTICORPI ANTI PEPTIDI DEAMIDATI DELLAGLIADINA IgA 43 U/mL (positivo se maggiore di 10) non è confermato dalla biopsia.

Al massimo potrebbe avere una sensibilità al glutine.



Sintomi: ogni tanto ho gonfiore di stomaco.



Di seguito riporto tutti i referti in mie mani

ESAMI EMATICI:

- Sangue occulto: negativo
-
- Anticorpi Anti Transglutaminasi IgA 0.5 U/mL (negativo)
-
- ANTICORPI ANTI PEPTIDI DEAMIDATI DELLAGLIADINA IgA 43 U/mL (positivo se maggiore di 10)
-
- ANTICORPI ANTI PEPTIDI DEAMIDATI DELLAGLIADINA IgG 0.6 U/mL (negativo)
-
- ANTICORPI ANTI ENDOMISIO (EMA) NEGATIVO

- IGE Totali Allergologiche 451.0 ** kU/l intervallo 0.0 - 100.0


- HLA per Morbo Celiaco Risultato: Assenti



ISTOLOGICO GASTROSCOPIA:

NUMERO DI FRAMMENTI PRESENTI: 7

Mucosa dell’intestino tenue con villi presenti di forma regolare e cripte regolari

Sono presenti circa 23 linfociti intraepiteliali CD3+/100 enterociti

Nell’asse dei villi e nella restante tonaca propria è presente un infiltrato logistico cronico linfoplasmacellulare lieve con isolati granulociti eosinofili.



Mucosa duodenale con villi nella norma e numero di linfociti intraepiteliali nei limiti della norma

Mucosa gastrica antrale con gastrite cronica con flogosi lieve, semplice, quiescente.

HP:0
Mucosa gastrica ossintica esente da alterazioni significative.

HP:0

Ho ripetuto due vote a distanza di tre mesi anche esami ANTICORPI ANTI PEPTIDI DEAMIDATI DELLA GLIADINA

IgA 41 U/mL (positivo se maggiore di 10)
IgG 0.7 U/mL (negativo)

Potreste gentilmente darmi un vostro parere per capire cosa fare?


Non vorrei fare una dieta per celiaci se non serve effettivamente visto che il test HLA per Morbo Celiaco da come risultato: Assenti


Grazie per un vostro aiuto.

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Non è celiachia.
Cordialmente.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente
Egr Dott. Cosentino,

gentilmente potrebbe darmi anche un suo punto di vista visto che nel post mi aveva risposto come segue:

*******************************************
Confermo il dubbio di sensibilità al glutine (e non di celiachia). Potrebbe comunque effettuare il test genetico per aver maggior chiarezza (se negativo esclude la possibilità della celiachia futura).

Fosse mia paziente le direi di escludere il glutine e valutare la risposta sulla sintomatologia.

Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

**********************************************************

ho fatto il Test da lei indicato e questo il risultato:

- HLA per Morbo Celiaco Risultato: Assenti

a questo punto posso escludere la Celiachia.

Sinceramente senza Glutine ho la pancia meno gonfia.

Grazie per Suo prezioso riscontro

[#3]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Scusi: ha un consulto aperto con me e chiede consiglio ad altro medico?
Nonostante io le abbia dato una risposta corretta?
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#4] dopo  
Utente
Buongiorno Dott. Bacosi,

non era assolutamente mia intenzione mancarle di rispetto ma come ha potuto vedere nel consulto 787040 le versioni sono spesso diverse e come le ho scritto sopra anche nelle due visite fatte ho avuto riscontri differenti.

Lei mi dice che non vi è celiachia e con HLA per Morbo Celiaco Risultato: Assenti non dovrei avere la predisposizione genetica di sviluppare una celiachia e di questo sono sono molto contenta.

quindi cosa faccio?

faccio una dieta senza glutine al 100% visto che la mia pancia sembra beneficiarne?

oppure mi comporto come nulla fosse e cerco di limitare il più possibile il glutine (visto che ne traggo un apparente beneficio) ma non lo elimino completamente dalla mia dieta?
(una pizza il sabato sera posso permettermela?)

Grazie per considerazioni in merito essendo questo tema molto importante per capire come gestire il mio regime alimentare per il futuro.

grazie ancora per la disposibilità e scusi se le ho mancato di rispetto chiedendo riscontro ad altro medico.

saluti

[#5]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Lei potrebbe avere sensibilità al glutine NON CELIACA (gluten sensitivity).
Le terapia è dieta priva di glutine.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia