Peristalsi leggermente torbida

Buonasera, ho effettuato un Rx del tratto faringo-crico-cardiale con video, per problemi di deglutizione con i pasti solidi.

Il referto dice: non ostacoli alla canalizzazione dell’esofago, che presenta peristalsi leggermente torbida nel tratto medio-distale con conseguente lieve ritardo alla fisiologica clearance durante assunzione di pasto solido.

Vorrei chiedere cosa è la peristalsi torbida e di conseguenza cosa significa il lieve ritardo alla fisiologica clearance.

Cosa implica nella mia deglutizione?

Grazie in anticipo.
[#1]
Dr. Alessandro Scuotto Gastroenterologo, Perfezionato in medicine non convenzionali, Dietologo 4,6k 139 96
Probabilmente nella relazione vi è un refuso e vuole intendere peristalsi "torpida", cioè movimenti gastroenterici rallentati o in disordine. In conseguenza di questo la clearance, cioè la velocità con cui l'esofago si "ripulisce" del materiale che contiene, è ritardata.
Questo può spiegare il sintomo che riferisce a carico della deglutizione.

Alessandro Scuotto, MD, PhD.

[#2]
dopo
Utente
Utente
Salve Dottore,

Grazie per il riscontro, si effettivamente ho scritto male torpida .
A cosa corrisponde patologicamente questo problema? A cosa vado incontro?
Può trattarsi di scala sia?
Ho già effettuato la manometria a fine agosto e l’esame è nella norma.
Ho effettuato gastroscopia e ph metria che hanno evidenziato un reflusso.
Vorrei specificare che ho sempre bocca e lingua molto secche e questo mi crea problemi anche alla deglutizione.

Grazie.
[#3]
Dr. Alessandro Scuotto Gastroenterologo, Perfezionato in medicine non convenzionali, Dietologo 4,6k 139 96
Corrisponde a un disordine motorio.
Che cosa causi questo disordine è da accertare con le indagini che sta praticando e alle quali aggiungerei, senza urgenza, una consulenza specialistica neurologica.
Allo stato attuale l'impressione è quella di un disturbo funzionale, per il quale può essere opportuno trattare il reflusso con farmaci procinetici, antiacidi (magaldrato, alginato) e assumendo posizione di riposo notturno antireflusso (sollevare la testata del letto di 15-20 cm).

Alessandro Scuotto, MD, PhD.

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio