Peristalsi lenta

Buongiorno Dottori, sono un ragazzo di 28 anni, peso 73 kg e sono alto 1.78 cm; è da circa un anno che soffro di problemi intestinali che nel corso del tempo sono mutati; inizialmente soffrivo di meteorismo con produzione di gas molto maleodorante, ad oggi soffro di una peristalsi lentissima che mi porta a gonfiarmi subito dopo aver mangiato (È ormai da mesi che va avanti) pur avendo un alvo assolutamente regolare, vado di corpo tutti i giorni ma se capita che un giorno non ci vado il gonfiore mi rimane o peggio si accentua; ho eseguito diversi esami sia del sangue (celiachia, calpropectina fecale) che anche colonscopia, tutti con esito negativo; ho anche eseguito una visita da una gastroenterologa che mi ha diagnosticato sindrome del colon irritabile e prescritto psyllogel gonfiore e butyrose prima dei pasti per almeno 30 giorni ma non ho riscontrato alcun miglioramento.

Ho provato, tramite il consulto di un nutrizionista, a migliorare la mia dieta e così facendo sono riuscito a dimagrire ben 7 kg ma anche così facendo le cose non si sono risolte, continuo a gonfiarmi subito dopo i pasti e ad avere una peristalsi lenta.
Secondo voi di cosa si potrebbe trattare ed eventualmente che tipo a che tipo di esami potrei sottopormi?
Continuero ad avere questi fastidi a vita o esiste una terapia farmacologiva efficace che possa aiutarmi Seriamente?
[#1]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 23,9k 938 12
Lasci perdere la peristalsi lenta (come la avrebbe misurata?).
Potrebbe trattarsi di SIBO.
Faccia breath test al lattulosio.
Cordiali saluti.

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2]
dopo
Utente
Utente
Buonasera dottore, la ringrazio per la delete risposta; nel caso si trattasse di SIBO esiste una terapia farmacologica in grado di rimettere i sesto il mio intestino? E in caso di breath test al lattulosio positivo cosa potrei fare?
Sono veramente stufo di avere questo problemi di gonfiore.
Aggiungo comunque che per più di un mese ho assunto enterolactis duo come integratore di fermenti lattici
[#3]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 23,9k 938 12
Certo che esiste.

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#4]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 23,9k 938 12
Lasci perdere la peristalsi lenta (come la avrebbe misurata?).
Potrebbe trattarsi di SIBO.
Faccia breath test al lattulosio.
Cordiali saluti.

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#5]
dopo
Utente
Utente
Buonasera Dottore, ho provato a chiedere a diversi laboratori presenti nella mia città (Rimini) ma nessuno esegue il breath test al lattulosio, è possibile eseguire un altro esame sempre non invasivo per la ricerca della SIBO?
[#6]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 23,9k 938 12
No.
Mi sembra assai strano che a Rimini non si faccia un esame routinario

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#7]
dopo
Utente
Utente
Ho provato a mandare una mail a ben 5 laboratori ma nessuno esegue questo tipo di test a quanto pare;il breath test al glucosio non sarebbe la stessa cosa giusto?
[#8]
dopo
Utente
Utente
Buonasera Dottore, ho provato a contattare altri centri medici/ laboratori in zona ma che ci creda o no non ho trovato alcun centro in cui sia possibile eseguire il breath test al lattulosio quindi le volevo chiedere se secondo lei ha senso assumere una terapia antibiotica mirata ( Normix) due volte al giorno per due settimane; ho letto su diversi articoli validi l'efficacia di questa terapia se assunta con costanza.
Non ne posso veramente più di questo gonfiore che seppure temporaneo comincia ad essere fonte di grande disagio.
[#9]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 23,9k 938 12
Non assuma terapie bislacche senza motivo.

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#10]
dopo
Utente
Utente
E allora quale potrebbe essere secondo lei una soluzione?
[#11]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 23,9k 938 12
Fare il test che le ho detto

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#12]
dopo
Utente
Utente
Vorrà dire che continuerò a cercare centri che eseguono questo test sperando di poter finalmente dare un nome ai miei fastidi.
La ringrazio dottore e spero di poterla aggiornare a breve

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio