Difficoltà ad eruttare e problemi di stomaco

Buonasera, vorrei esporvi un problema che ormai mi porto dietro da più di 4 mesi.
I problemi di stomaco sono iniziati con difficoltà nell'eruttare e quindi nel digerire correttamente tanto che dalle 2 ore che ci impiegavo prima a digerire un pasto (anche abbondante e specifico che digerivo anche i sassi) sono passata a anche 5 ore.
Oltre a questa digestione laboriosa è sopraggiunto sporadico bruciore di stomaco, a volte fitte, borborigmi addominali fortissimi quasi come crampi che si manifestano da sdraiata e non danno pace soprattutto al mattino, inappetenza che credo sia dovuta a questa continua sensazione di gonfiore dello stomaco quasi come fosse una bolla d'aria, già dal mattino a stomaco vuoto sento il bisogno di espellerla ma appunto non è così semplice poichè a volte questi rutti che potrebbero essere per me liberatori mi si bloccano a livello della gola e sento subito lo stomaco contrarsi e farmi male fino a quando finalmente riesco a liberare un po' di aria...sempre con molta fatica e sentendo sempre movimenti di aria tornare comunque indietro.
Oltre a tutto ciò si è aggiunto un senso di inappetenza penso dovuto a questo sentirsi gonfia e pesante... sono dimagrita 3 kg perchè ultimamente faccio appunto fatica a mangiare se non sforzandomi.
ho effettuato visita dal gastroenterologo che ha solo sentito uno stomaco contratto e mi ha consigliato il lansox e anche il valpinax... ma non hanno avuto particolari effetti.
ho effettuato già due gastroscopie, tutto nella norma.
raggi x per presunta ipotesi di reflusso ma tutto nella norma.
urea breath test per hp negativo.
esame celiachia anch'esso negativo.
Arrivata a sto punto non so più a chi rivolgermi, quindi vorrei se possibile avere un vostro parere a riguardo.
Grazie in anticipo per la risposta.
[#1]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 66,7k 2,1k 87
Indagherei ancora sulle intolleranze alimentari (lattosio e sensibilità al glutine di tipo non celiaco)

Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Proverò. Grazie per la risposta, ma invece secondo lei questa difficoltà ad espellere l'aria a cosa è dovuta? è molto invalidante, a volte anche mentre mangio mi sento lo stomaco riempito e pronto a scoppiare ma non riesco a trovare sollievo poichè il rutto mi si blocca in gola. dopo un po' facendo molti respiri profondi riesco a far uscire un po' di aria. Non capisco quale potrebbe essere la causa

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio