x

x

Difficoltà a digerire e dolori vari

Buonasera,
2 o 3 settimane fa ho avuto un attacco di panico e da quel giorno ho avuto problemi di digestione.

All'inizio non riuscivo nemmeno a mangiare perché dopo due bocconi ero subito piena, adesso invece riesco a mangiare (molto lentamente), ma dopo fatico a digerire e ho spesso dolori dietro al collo, sulla coscia sinistra e sul braccio/spalla sinistro.

Soffro di stitichezza, mal questo anche prima dell'accaduto.

Volevo sapere quali esami sarebbe meglio fare, vorrei fare un esame del sangue perché mi è stato richiesto dalla mia nutrizionista e comunque è passato un anno dall'ultimo che ho fatto.

Però dovrei fare anche una gastroscopia?
O va bene anche un'ecografia?

Non ho forti dolori, non ho vomito o nausea e nemmeno diarrea.
A volte ho reflusso acido.

Grazie.
[#1]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 69.8k 2.2k 88
Può fare gli esami indicati, ma non troverà alcuna patologia. La sua è una forma funzionale determinata da un forte stato ansiogeno

Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (La Madonnina), Roma (Villa Benedetta) Calabria (Reggio-Crotone)
www.endoscopiadigestiva

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio per la sua risposta, oggi ho avuto un episodio "strano".
Prima di pranzo ho avuto una vampata di calore e poi sono dovuta andare di corpo. Le feci erano morbide e di un marrone più chiaro del solito, con qualche puntino bianco (come ho detto, sono un soggetto stitico). Ho avuto un senso di malessere per qualche ora.

Ho problemi a digerire e lo stomaco brontola spesso. A volte sento anche una specie di "bolo" nella gola, tipo come in questo momento.

Sicuramente l'ansia fa del suo, ma penso di avere anche qualche problema gastro-intestinale.
Il mio medico sarà in ferie fino a fine mese, ma comunque prossima settimana andrò a fare almeno gli esami del sangue.
Poi valuterò se fare anche altri esami, per stare più tranquilla.
[#3]
dopo
Utente
Utente
Comunque i miei sintomi al momento comprendono
-difficoltà a digerire
-senso di pesantezza/sazietà
-a volte fiato corto
-a volte "bolo" in gola
-dolori muscolari soprattutto su braccio sx, coscia sx, collo
-feci con dentro pezzetti di materiale bianco (probabilmente cibo non digerito?)
-dolori forti mai, nemmeno allo stomaco. Solo fastidio.

Vorrei provare a evitare i cibi che peggiorano la gastrite e vedere se la situazione migliora.

Spero che la situazione non peggiori.
[#4]
dopo
Utente
Utente
Buonasera, mi scuso per l'ennesimo messaggio, ma continuo ad avere problemi a digerire e a volte mentre mangio ho il fiato corto e sento malessere generale (no dolori, a parte qualche fastidio). Sarebbe meglio contattare un gastroenterologo o continuare a cercare di mangiare cose che non irritano lo stomaco?
[#5]
dopo
Utente
Utente
Se qualcuno può rispondere vorrei aggiornarvi sul mio stato... Continuo ad avere fiato corto e catarro in gola, probabilmente dovuto al reflusso.
Il fiato corto c'è anche durante i pasti, ma non sempre. Sto prendendo pantoprazolo da sabato perché sono stata alla guardia medica.
Quello che mi preoccupa di più è il fiato corto. Potrebbe causarmi problemi ai polmoni? Quale tipo di medico dovrei vedere? Gastroenterologo o Pneumologo?
Sento un peso sul petto, in questo momento sulla parte destra.

Ieri mattina ho avuto un malore perché mi sono alzata con dolore al petto (forse non avevo digerito durante la notte)?
Ho misurato la pressione ed era giusta.
Grazie
[#6]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 69.8k 2.2k 88
Il fiato corto è segno di stato ansiogeno. Purtroppo la sua problematica non è gestibile via web

Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (La Madonnina), Roma (Villa Benedetta) Calabria (Reggio-Crotone)
www.endoscopiadigestiva

[#7]
dopo
Utente
Utente
Dottore, non è solo ansia, è reflusso con catarro in gola e "asma" che si protrae per quasi tutta la giornata. Soprattutto durante i pasti ho peso sul petto e fatico a mangiare. Sono passata da 53kg e mezzo a 52 in due settimane.
Non metto in dubbio che ci sia anche l'ansia di mezzo, ma il mio pensiero ora è curare questi sintomi perché ho paura che a lungo andare potrebbero causare problemi.
Comunque vedrò di chiamare la segreteria del mio medico domani, a breve dovrebbe tornare dalle ferie. Con la sostituta mi trovo poco bene.
[#8]
dopo
Utente
Utente
Mio scusi dottore, ieri notte sono stata al pronto soccorso perché avevo pressione alta.
Ora la sto misurando e non vuole saperne di scendere... I valori che ho misurato sono
145 100
135 98
120 91
127 92
130 91
134 94
129 90
127 96
126 92
Questa situsazione, aggiunta ai sintomi già presenti, mi preoccupa molto. Inoltre sto perdendo peso... Questa mattina ero 51 (ieri sui 52).

Non mi sarà possibile fare l'esame del sangue fino al 29 di questo mese perché ho dovuto prenotare (non li fanno più sul momento). Ho contattato la segreteria del mio medico ieri e mi ha detto che ha tutta la settimana piena (prenotazione anche lì).
Cosa dovrei pensare, dottore? Che cosa mi sta succedendo?
[#9]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 69.8k 2.2k 88
Valori pressori non preoccupanti, ma la sua problematica non può essere gestiva via web, purtroppo

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (La Madonnina), Roma (Villa Benedetta) Calabria (Reggio-Crotone)
www.endoscopiadigestiva