Dispnea problema gastrico

Buongiorno, sono una mamma di 35anni allatto e non riposo bene la notte.
Ho iniziato ad avere un nodo in gola dopo cena e sensazione di cibo bloccato al plesso solare.
È aumentato ad ogni pasto la mia dottoressa mi ha dato delle pastiglie allo zenzero per digerire secondo lei una comune gastrite.
Ho avuto due episodi di sensazione di svenimento sembra dovuti alla vena cava per stomaco dilatato e un indigestione mentre mangiavo una frittata.
Avevo freddo brividi e mi si ritirava il sangue dalle mani.
Il cuore sembra tutto bene, la.
ha pressione è un po' bassa (60/90).
Con una dieta leggera mi è sparito il nodo in gola e sono tornata a digerire.
Ora però dopo i pasti mi manca l'aria faccio fatica a respirare con il naso.
Può essere sempre un problema di digestione?
Soffro di volon inritabile.
Ho fatto un eco addome tutto bene, la visita dal gastroenterologo bene anche lui supponeva una gastrite.
Secondo voi è il caso di fare la gastroscopia?
vi ringrazio molto.
[#1]
Prof. Alberto Tittobello Gastroenterologo 4,8k 222
Una gastroscopia permette sempre una diagnosi più precisa e quindi anche una terapia più precisa. Tuttavia, se sta allattando, non è opportuno che prenda altri farmaci oltre ai prodotti naturali che già prende e che sembra che facciano un certo effetto. Spetti la fine dell ' allattamento.

Prof. alberto tittobello

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio