x

x

Celiachia silente

👉Quando prendere i fermenti lattici e perché

Buonasera, a me (32 anni) e a mia figlia (2 anni) é stata diagnosticata la celiachia in forma silente (nessun sintomo gastrointestinale).
Seguiamo entrambi da diversi mesi una rigida dieta senza glutine.
Se un domani, ad esempio durante un viaggio all'estero, dovessimo mangiare erroneamente dei cibi con glutine o dei cibi contaminati, rischiamo di avere dei sintomi gastrointestinali?
O essendo una forma silente avremmo comunque i classici effetti negativi della celiachia sull'organismo ma senza dei sintomi gastrointestinali?
Grazie
[#1]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 26,4k 1k 13
Come è stata diagnosticata la celiachia in lei ed in sua figlia?
Per quanto riguarda la sua domanda per rispondere devo avere le informazioni su richieste.
Cordiali saluti.

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2]
dopo
Utente
Utente
Buonasera, grazie mille per la risposta. Purtroppo l'ho letta solo ora. La celiachia di mia figlia è stata diagnosticata tramite esami del sangue (dei vari anticorpi) + test genetico (é risultata predisposta). A me è stata diagnosticata successivamente tramite gastroscopia (stesso discorso per mio fratello).
Attendo un suo riscontro.
Di nuovo grazie
[#3]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 26,4k 1k 13
In linea di massima, fatta la diagnosi, si deve osservare in modo attentissimo per tutta la vita, dieta priva di glutine.
Ovviamente è impossibile prevedere il futuro: anche forme silenti possono divenire sintomatiche.

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#4]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno Dr. Bacosi. La ringrazio per la disponibilità e per la risposta. Mi è perfettamente chiaro che per evitare problemi sia necessario seguire una dieta senza glutine per tutta la vita e comprendo che non sia possibile prevedere il futuro. Tuttavia non ho ancora una riposta alla mia domanda, ovvero: c è correlazione tra il seguire una dieta senza glutine e il fatto che una forma silente diventi sintomatica? Può una forma silente diventare
sintomatica proprio perché si segue una dieta senza glutine?
Grazie di nuovo per la precedente risposta e per le eventuali prossime future risposte.
[#5]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 26,4k 1k 13
Possibile ma impossibile da prevedere nel singolo caso.

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia