Utente
Gent.mi Dott.chiedo gentilmente una valutazione del quadro clinico di mia figlia età 10 anni. Premesso che da diversi mesi lamentando sporadici mal di pancia, sottoposta a visita pediatrica le veniva consigliata una dieta appropriata, successivamente in concomitanza di dolore più accentuato, si è sospettata appendicite poi smentita dalle analisi. Premetto inoltre che la bambina gode di ottima salute, pratica sport anche a livello agonistico. all'età di 4 anni ha subito intervento chirurgico per l'asportazione delle adenoidi, senza alcuna conseguenza. E' all'ergicaall'olivo accaro della polvere graminacei, lolium perenne, che le comporta una rinite piuttosto trascurabile. Dalle ultime analisi ematocliniche 26/05/09 emerge quanto segue:PCR Quantitativa 1.36 mg/dl valore globulare 0.80% eosinofili 22.9% linfociti 25.6% esame urine normali.Su consiglio del medico di base è stata sottoposta ad ecografia addome completo dalla quale è emerso che gli organi sono tutti normali. All'esplorazione con sonda lineare si rilevano "linfonodi aumentati di volume fino a 2cm raggruppati a pacchetti con aspetto reattivo in sede periombelicale prevalentem. inferioriore prorpio nella sede riferita dolente, secondo un quadro di adenomesenterite da approfondire con opportune esami". Successivamente 29/05/09 analisi parassitologica delle feci negativa.Prenotata visita gastroenterologa pediatrica. Secondo la vs. esperienza cosa ci si deve aspettare ? Grazie per l'attenzione e le risposte che vorrete darmi. Complimenti vivissimi per il lavoro che svolgete. Luigi un papà preoccupato.

[#1]  
Dr. Marco Catani

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
gentile papà,

molto spesso, come anche a lei è successo, l'adenomesenterite, viene confusa con l'appendicite acuta, ed una parte delle appendicetomie "bianche" viene poi attribuita a questa causa. il problema è che hanno sintomi simili, dolori addominali, un rialzo termico, ed alla visita clinica simula, una vera appendicopatia.

nella mia vita professionale capita piuttosto frequentemente di confrontarmi con tali "agguati", e personalmente ho dovuto confrontarmi anche con uno dei miei figli che altri volevano trattare per appendicite.

i medici che hanno avuto in cura sua figlia sono stati bravi ed hanno saputo cogliere quei blandi segnali che questa patologia, benigna, ha lasciato dietro di se.

le indagini successive all'evento acuto sono fondamentalmente negative. pertanto mi sembra giusto che lei la porti dal gastroenterologo (possibilmente pediatra), ma fondamentalmente vedrà non ci saranno novità, compatibilemente con il mezzo che stiamo utilizzando Internet-computer.

vi auguro una buona giornata

cordiali saluti
Marco Catani
http://www.marcocatani.it
Il consulto online non può nè deve sostituire la visita reale

[#2] dopo  
Utente
Gentilissimo dr. Catani, la ringrazio per la rassicurante risposta e colgo l'occasione per ringraziare lei e tutti i suoi gentilissimi colleghi, per l'ottimo servizio prestato. Siamo stati dal gastroenterologo pediatra, presso il Santobono in Napoli,che dopo una attenta anamnesi e relativa visita, ci ha consigliato di effettuare un esame delle feci più specifico (mi sfugge il nome) del cui esito siamo in attesa. Sostanzialmente la diagnosi sembrerebbe concordare con la sua. Il disturbo sarebbe da imputare all'intestino particolarmente pigro, la terapia prescritta, infatti, (semplice lassativo) sta già regolarizzando l'intestino e i dolori lamentati tendono a scomparire. La informerò quando avremo i risultati delle analisi.Ancora Grazie.
Cordialità.

[#3]  
Dr. Marco Catani

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
bene rimango, in attesa.

a presto

cordiali saluti
Marco Catani
http://www.marcocatani.it
Il consulto online non può nè deve sostituire la visita reale

[#4] dopo  
Utente
Gent.mo Dr. Catani abbiamo ritirato le analisi specifiche di cui non ricordavo il nome "calprotectina" eseguita con metodo immunocromatografico il risultato è: 60 mcg/g (negativa <15mcg/g - positiva >60 mcg/g alto grado di infiammazione intestinale).
In attesa di sentire il gastroenterologo pediatra, cosa può dirici in merito? quale sarà il prossimo passo e cosa ci si deve aspettare secondo questo valore ?
Grazie per le risposte e le informazioni che vorrà darci. Vivissime cordialità.

[#5]  
Dr. Marco Catani

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
aspettiamo l'opinione del collega pediatra e poi valuteremo.

il valore che riferisce sia pur tirato potrebbe tutto e niente.

a risentirci

cordiali saluti
Marco Catani
http://www.marcocatani.it
Il consulto online non può nè deve sostituire la visita reale

[#6] dopo  
Utente
Gentilissimo dottore, nel frattempo noi abbiamo sentito il gastroenterologo pediatra, informato sull'esito delle analisi, ha detto di non preoccuparsi, di continuare col "movicol" fino alla regolarizzazione dell'intestino e di sentirci tra un mese. (una ragione in più per chiedere anche il suo parere) Intanto già da due giorni abbiamo dovuto sospendere il movicol poiché sembrerebbe aver regolarizzato anche troppo tanto da causarle addirittura diarrea "stamani la bambina riferisce di aver avuto scariche di liquidi biancastri". Non lamenta mal di pancia d diverrsi giorni.
Grazie per la cortese sollecitudine.
Cordiali saluti.

[#7]  
Dr. Marco Catani

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
di nulla, la ringrazio in anticipo qualora volesse tenermi informato.

cordiali saluti
Marco Catani
http://www.marcocatani.it
Il consulto online non può nè deve sostituire la visita reale