Utente 152XXX
Salve, in seguito a nausea perenne e dolore retrosternale irradiato al collo (dopo un ecg per escludere problemi cardiaci) ho effettuato una gastroscopia che ha rivelato:
ernia iatale con cardias parzialmente beante
esofagite con stria zeta marcata ed iperemica
abbondante lago biliare nel fondo gastrico
gastrite con iperemia della mucosa dell'antro
piloro beante
diagnosi MRGE a componente mista... terapia consigliata esomeprazolo 40mg 1/die e levosulpiride 1 cps prima dei pasti per 1 mese.
La mia nausea è cominciata con una influenza che si è presentata con vomito.Prima non ho mai sofferto di MRGE ; solo qualche volta ( 3 4 volte al mese) avvertivo un po' di pirosi, che fra l'altro non necessitava di trattamento.
Mi è stato sconsigliato : fumo( e lo accetto ben volentieri) cioccolata , caffè, menta, alcolici
Suppongo per tutta la vita; ma io ho 24 anni...mi tocca fare la vita di una persona anziana??
inoltre prima consumavo in tranquillità 3 4 caffe al giorno.non bevevo comunque superalcolici, almeno non spesso...consumavo una birra se uscivo la sera.
Come è possibile che dall'oggi al domani viene fuori che ho un'ernia iatale e il piloro beante??
è possibile che la palestra abbia un ruolo nella patogenesi dell'ernia iatale??e per quanto riguarda il piloro??è una condizione congenita o no??
e soprattutto se l'ernia iatale e il piloro beante ce li avevo già prima è possibile che io ritorni a fare la mia solita vita potendo consumare caffè e bere una birra quando esco la sera??
ringrazio anticipatamente tutti coloro che vorranno rispondermi.

[#1]  
Dr. Giuseppe Sciarretta

20% attività
0% attualità
0% socialità
BOLOGNA (BO)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2006
Caro utente,
non si preoccupi del piloro, e neppure dell'esofagite che a mio avviso non c'è per quanto detto nel referto di gastroscopia; è probabile che vi sia una certa incontinenza del cardias che può favorire il reflusso: di conseguenza non dico di eliminare certe abitudini ma di ridurle e di impiegare antiacidi quando avverte i suoi sintomi. Se non dovessero bastere, ci sono i PPI che userei per brevi periodi. E' probabile che l'episodio influenzale abbia maggiormente evidenziato un modesto danno gastrico. Faccia una vita normale senza eccessi: ha solo 24 anni!
Cari saluti.
Dott. Sciarretta-Bologna