Utente 194XXX
Questo è consulto per un uomo di 32 anni affetto da sferocitosi al 6,25%, con emoglobina abitualmente a 14,2, e splenomegalia importante che, per sua esplicita scelta e consigliato dallo Specialista Ematologo, tiene continuamente in cura la colecisti e alimentazione per evitare il ricorso ad interventi chirurgici. le sue funzioni sessuali e lo spermiogramma sono regolari. Dal momento che esiste il rischio di avere figli anch'essi affetti da sferocitosi, chiede quale terapia o metodologia adottare per evitarlo?, e a quale centro sanitario rivolversi per ottenere i migliori riscontri?.Esiste un piccolo trattato in internet che possa illuminarlo?.
Grazie

[#1] dopo  
171326

Cancellato nel 2012
Esistono i consultori per valutare i rischi legati alla trasmissione di malattie ereditarie. Molto dipende anche dalla presenza di mutazione simile nel partner e dal tipo di ereditarietà della patologia.
In Italia non credo è possibile selezionare gli embrioni o cose simili in funzione della genetica.
Dr. Biagio Castaldi

[#2] dopo  
Utente 194XXX

Ringrazio infinitamente il Dr. Biagio Castaldi e il sito medicitalia.it: fonti di speranza e cultura per molti.
Credo di aver dato la giusta interpretazione al Vostro consulto, pertanto Vi chiedo quali analisi dobbiamo fare per verificare la mutazione simile nel partner e il tipo di ereditarietà della patologia.

[#3] dopo  
171326

Cancellato nel 2012
Credo che sia utile consultare un medico specializzato. In generale si potrebbe cominciare con un'anamnesi genetica, un emocromo, e poi eventualmente esami specialistici.
Dr. Biagio Castaldi

[#4] dopo  
Utente 194XXX

In questo periodo sento discutere molto dell'utilizzo di Staminali per problematiche più importati e di maggiore priorità. Gradirei sapere se, dopo aver accertato scientificamente l'efficacia dell'utilizzo delle cellule staminali, potranno essere utilizzate per combattere e magari debellare la sferocitosi.