Utente 837XXX
Gentili dottori,
dopo un primo aborto all'ottava settimana ho effettuato tutto il protocollo di analisi normalmente prescritto per poliabortività e da questo e' emersa una doppia mutazione in eterozigosi MTHFR, sia C677T che A1298C.
Ho effettuato un consulto genetico e mi e' stato detto che, essendo l'omocisteina sierica nella norma, la situazione era compensata e che non avevo bisogno di fare altro che prendere acido folico, come gia' faccio da mesi, anche e soprattutto in gravidanza.

Il mio ginecologo ha deciso di applicare i consigli del genetista, anche se sulle prime era dubbioso sul da farsi, e di non prescrivermi altro (niente aspirinetta, niente eparina) tranne acido folico 400 microgrammi al giorno.
Nel frattempo sono rimasta nuovamente incinta e ho avuto un secondo aborto precocissimo (5a-6a settimana).
Vi chiedo se, invece, sarebbe opportuno assumere degli anticoagulanti per prevenire altri aborti.
Molte grazie.


[#1] dopo  
84254

Cancellato nel 2009
Cara utente.
Il mio consiglio è comunque di assumere più elevate dosi di ac. folico, almeno 15 mg ed eventualmente, almeno alle mie pazienti così faccio con buoni risultati, faccio assumere aspirinetta una al giorno per tutta la durata della gravidanza.
Cordiali saluti.
Dr. paolo scatamburlo