Utente 128XXX
Gen.li Dottori,
mi zia soffre da qualche anno di malattia di alzheimer ed è in trattamento con ebixa 10mg; recentemente è stata sottoposta a intervento chirurgico per neoplasia del sigma e dal posoperatoriopersiste un quadro di vomito "biliare" (spero di dica così) 3/4 volte die e stitichezza.
tale situazione potrebbe essere attribuita alla malattia o al farmaco? quale antiemetico e/o procinetico potrei darle? mi hanno consigliato il peridon ma non sono sicuro.
grazie della gentile attenzione

[#1] dopo  
Dr. Vassilis Martiadis

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FORMIA (LT)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,
non credo sua zia abbai iniziato l'ebixa in coincidenza con l'intervento chirutgico. se è così, è difficile pensare che sia il farmaco a provocare questo vomito, bensì bisogna dapprima escludere cause chirurgiche o comunque legate alla patologia che ha condotto all'intervento. Consulti i suoi specialisti di fiducia al più presto.
cordiali saluti
Dott. Vassilis Martiadis
Psichiatra e Psicoterapeuta
www.psichiatranapoli.it

[#2] dopo  
Dr. Oreste Pascucci

28% attività
0% attualità
16% socialità
MARATEA (PZ)
LAURIA (PZ)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Gentile utente, non è sicuramente l'ebixa a causare vomito di tipo biliare a sua zia. Se il vomito è francamente biliare , indubbiamente, vanno eseguite ulteriori indagini per escludere l'estensione della neoplasia in altri distretti corporei, come ad esempio fegato e vie biliari.Da tener presente che, non potrebbe essere di tipo alimentare nell'immediato in quanto non si è alimentata.Nell'immediato post operatorio e nei giorni seguenti è possibile che si abbia vomito che tende però a migliorare anche senza una terapia specifica.I farmaci anti-emetici, possono ridurre tale problema,ma se coesistono altri problemi è più complicato.Comunque i dati da lei forniti non sono sufficienti per poter dare una risposta più soddisfacente. Rimango a sua disposizione.
Dr. Oreste Pascucci
orestepascucci@virgilio.it