Utente 201XXX
Spett. dott.,


ho 67 anni, corporatura magra , non casi di fratture in famiglia , dalle analisi fatte ho il calcio totale 10,2 e la vitamina D a 40
sto prendendo di base da 25.000 2 volte al mese, e natecal D3 1 cp al giorno, faccio un po' di attivita' fisica e uso parmiggiano latte di mandorle e mandorle.

la moc fatta nel 2016 risulta che il collo del femore ha lo Zscore -0,92 TScore -2,18
Ward + 0,32 Ward - 1,12
G.T. + 0,05 G.T. - 1,44
Colonna : L2 - 0,12
L3 - 0,56
L4 - 0,75
L1 - 1,16

Quella fatta dopo 1 anno e mezzo rileva un peggioramento del femore cioè : collo - 2,32
Ward - 4,63
G:T: - 1,61
mentre la colonna ha perso poco,

Nel centro dove ho fatto l 'esame mi dicono che essendo osteopenia per ora non si cura, si interviene con valori - 2,5 , mentre il mio medico consiglia di iniziare i bisfosfonati.

Questa volta spero di essere stata chiara nell'esporre le cose, e, vorrei un vostro consiglio.
Cordiali saluti .

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Aisa

20% attività
8% attualità
0% socialità
PERUGIA (PG)

Rank MI+ 28
Iscritto dal 2018
I dati riportati orientano per osteopenia come indicato dal Centro specialistico di riferimento;le differenze fra le due valutazioni,peraltro non particolarmente rilevanti,potrebbero dipendere da fattori contingenti come ad esempio la strumentazione utilizzata. La terapia in atto sembra appropriata,anche se i dosaggi potrebbero essere modificati dopo opportuni controlli di laboratorio quali in particolare il dosaggio della vitamina D. Riguardo ai bifosfonati,presentano effetti collaterali e controindicazioni rilevanti,oltre a modalità di somministrazione piuttosto particolari, per cui il loro impiego andrebbe riservato ai casi di effettiva necessità.
Dr. Giovanni Aisa

[#2] dopo  
Utente 201XXX

gent. dott.

la ringrazio per la risposta, ricorrerò ai bisfosfonati quando la moc segnerà -2,5 nella zona femorale, per ora vado avanti con di base e natecal.