Utente
Gentili dottori,
chiedo cortesemente un consulto per questo problema, sono alla 26+ 3 circa e soffro da inizio estate più o meno di prurito alle spalle ed alle cosce, ho sempre sottovalutato la cosa anche perchè prurito alle spalle lo soffrivo anche prima della gravidanza pensavo poi che con il caldo ed il sudore fosse normale l'aumento di tale sintomo, preciso che è piuttosto fastidioso tanto da svegliarmi di notte per grattarmi sempre nei soliti punti ora putroppo mi sono spaventata tantissimo leggendo (cercavo consigli su eventuali creme o acque termali da usare) che detto prurito potrebbe essere sintomo di colestasi epatica con relative conseguenze.. e mi sento molto in colpa per non averlo palesato prima al mio ginecologo ed ho il terrore che ora sia troppo tardi domani lo vedo e lo farò presente ma ora sono davvero spaventata se fosse faccio in tempo a curarmi?! premetto che i miei esami quelli normali ultimi sangue urine, di routine alla 24 settimana fatti il 14.08.09 sono assolutamente regolari il bimbo si muove molto e non ho mai avuto problemi di alcun genere anche precedentemente alla gravidanza (se non un precedente aborto spontaneo alla 9 settimana), ma sono terrorizzata ho paura di avere le ore contate per curarmi potete per favore dirmi se il prurito è normale anche per altri motivi e se fosse colestasi epatica sono ancora in tempo per curarmi ed evitare gravi conseguenze?! Mi scuso per il tono ma temo anzi sono piuttosto certa di essere in preda ad un attacco di panico e non riecso a razionalizzare chiedo a voi di farlo per me per favore. Grazie fin d'ora per l'attenzione.

[#1]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Gent.sig.ra deve parlarne con il suo ginecologo che le farà fare esami specifici (soprattutto valutanti la funzionalità epatica) . Una volta confermata questa diagnosi potrà curarsi tranquillamente
Cordiali saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio per la gentile risposta mi sembra di capire che posso attendere la visita di domani dal mio ginecologo senza precipitarmi ora di corsa all'ospedale più vicino era questo che mi premeva sapere.
Grazie di nuovo.

[#3] dopo  
Utente
riporto di seguito i valori degli esami del sangue effettuati relativi alla funzionalità epatica, premetto che tutti gli altri di routine della 28 settimana sono nella norma (ossia nella media dei parametri di riferimento):
CHIMICA CLINICA
GOT/AST 18 U/L 2-31
GOT/ALT 15 U/L 2-31
GAMMA G.T. 4 U/L 7-32
FERRITINA 12 ng/mL 6.0-159

Chiedo cortesemente un Vostro parere mi sembrano valori normali e quindi non devo preoccuparmi?! Grazie.

[#4]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Le analisi sono nella norma. Dovrebbe riferire come và con il prurito
saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#5] dopo  
Utente
il prurito persiste ma limitato alle spalle e alla parte posteriore alta delle cosce..mi sono accorta che aumenta quando sto tanto seduta o indosso indumento stretti e tende ad diminuire se muovo gli arti..ho comperato in farmacia uno spry oleoso alla vitamina e (curativo del prurito).. ma confesso di aver avuto ben pochi benefici..cos'altro potrei fare?!

[#6]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Indossi indumenti che non le creano fastidi in tessuti naturali, eviti alimenti grassi o verso cui puo' essere intollerante, usi saponi o bagnoschiuma che ha sempre adoperato senza problemi. Per completezza dovrebbe eseguire l'analisi degli acidi biliari che purtroppo non le e' stata richiesta
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#7] dopo  
Utente
Gentile dottore torno a disturbarla per lo stesso motivo la scorsa settimana ho effettuato la visita di controllo presso il mio ginecologo con ecografia, premesso che come anticipatole i valori (anche sopra riportati) degli esami erano tutti nella norma, il bimbo a 32+3 risultava crescere bene (peso stimato 2 kg circa lunghezza circa 41.5)liquido amniotico nella norma utero soffice..ecc..tanto che il ginecologo mi ha fissato la successiva visita tra un mese. Detto questo cpntinuando a soffrire di prurito mi ha prescritto l'esame per tansaminasi e acidi biliari che ho fatto con seguenti risultati: transaminasi 10 e acidi biliari 7.3 con parametri di riferimento 0.00-6.5 il ginecologo allora mi ha detto di prendere questran in bustine 2 volte al giorno e richiamarlo se non mi fosse passato il prurito.
ho preso la prima bustina venerdì scorso alla sera un paio di giorni di lieve miglioramento ed a oggi il prurito è fastidioso e importante come prima, inoltre mangio rigorosamente riso in bianco petto di pollo verdure lessate e niente dolci..dieta insomma, ora il mio ginecologo non è reperibile le chiedo cortesemente un consulto..per prima cosa la più importante se con questo "quadro" ci sono rischi per il bambino secondo poi quanto posso andare avanti con le medicine e soprattutto a questo punto cosa occorre fare?! il tutto finalizzato non tanto a risolvere il mio problema del prurito che al limite posso sopportare ma per evitare eventuali complicazioni per il bimbo o comunque prevenirele.
Mi scuso per essere stata prolissa e ringrazio fin d'ora.
Saluti.

[#8]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Gent.sig.ra, il quadro clinico non desta particolari problemi per la gravidanza. Ovviamente tutti i parametri ematochimici devono essere tenuti sotto controllo (specie le analisi del fegato fatte e gli acidi biliari).
Il farmaco dovrebbe sospenderlo in quanto non sono stati eseguiti studi controllati su donne in gravidanza.
Saluti

Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#9] dopo  
Utente
Gentile dottore torno a chiedere suo cortese parere, ad oggi sono a 36 settimane e due giorni l'ultima volta che le ho scritto poi il mio ginecologo anche mi ha detto di sosepndere questran ad iniziare con il litursol 300 ma veniamo ai valori Le faccio un riassunto:
seami del 14 0ttobre gamma gt 10 (rif. da 0 a 43)acici biliari 7.2 (rif. da 0.0 a 6,0) ed ho iniziato con litursol 300
esami del 27 ottobree gamma gt 11 e acidi biliari 10,1 il ginecologo al telefono mi ha detto che probilmente mi avrebbe indotto il parto alla 37 settimana e mi ha dato appuntamento per 4 giorni dopo(dicendomi di stare tranquilla nel frattempo) io spaventata mi sono recata la mattina seguente all'ospedale ho fatto un monitoraggio ed andava tutto bene
alla visita del 03 novembre il ginecologo mi ha confermato la probabilità di parto indotto alla 37 visitato ed era tutto regolare peso stimato circa 2.450 kg pertanto mi ha detto di tenerlo aggiornato
esami del o3 novembre gamma gt 10 acidi biliari 6.4 il ginecologo per telefono mi ha detto che andava bene.
esami del 12 novembre gamma gt 9 e acidi biliari 7.7 e tutti gli altri esami di routine nella norma.
Il punto è questo anche oggi il ginecologo senza visitarmi ha esaminato le analisi e mi rivede tra una settimana sempre in ambulatorio dicendo che quelle di routine vanno bene mentre quelle del fegato sono al limite, mi aspettavo che mi dicesse che essendo la prossima settimana entrata nella 37 settimana mi avrebbe indotto il parto sono felice che non sia così ma poichè parenti e conoscenti continuano a spaventarmi dicendo che si tratta di una complicazione molto grave che avrebbero dovuto già indurmi il parto ecc... non so che fare vorrei fidarmi del mio ginecologo che ha tanta esperienza ed è appena diventato primario..ma tutti continuano a dirmi di sentire altri pareri..con questo quadro clinico cosa ne pensa?!.
Grazie fin d'ora per l'attenzione.


[#10] dopo  
Utente
Ci tengo a precisare che il ginecologo oggi non mi ha visitata poichè non avevo appuntamento e mi sono "infilata" tra una visita e l'altra soltanto per fargli vedere gli esami...e che avrei potuto comunicarglieli telefonicamente e che mi vedrà con tanto di visita in ambulatorio il 24 novenbre..

[#11]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Gent.sig.ra, se la crescita del feto procede bene e i monitoraggi sono nella norma, non c'e' da preoccuparsi. Segua le indicazioni del suo ginecologo. Una volta partorito le analisi torneranno pian piano nella norma
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#12] dopo  
Utente
Gentile dottore, La ringrazio tanto.
Saluti.

[#13] dopo  
Utente
Gentile dott. Marcello Sergio sarò breve per non toglierLe prezioso tempo a Lei ed agli utenti, volevo solo ringraziarla per i consulti forniti e comunicarLe che ho partorito ormai più di due mesi fa un bel bimbo, con parto indotto alla 37 settimana di 3250 kg, e tutto è andato bene.. mi rimane però una curiosità, il mio ginecologo mi ha sempre detto che con il mio quadro clinico ossia soltanto acidi biliari alterati ( massimo valore raggiunto 10) e tutti gli altri valori perfettamente nella norma non correvo (o meglio il bambino) nessun rischio..mentre un altro ginecologo consultato (più per amicizia che per altro) una settimana prima del parto indottto mi riferiva che con acidi biliari alterati avrebbero potuto esserci danni cerebrali...che lui avrebbe indotto già prima il parto...e monitorato la situazione molto più assiduamente..(mentre il mio ginecologo mi ha fatti fare il primo monitoraggio solo qualche giorno prima dell'induzione pur sapendo già da settimane precedenti il problema degli acidi biliari alterati)ora mi chiedo anzi Le chiedo..(anche e soprattutto per non dover soffrire la stessa paura ed incertezza per una aventuale futura gravidanza)quale è la Sua posizione a riguardo?! rispetto al mio quadro clinico?! IN OGNI CASO GRAZIE PER L'ATTENZIONE PRESTAMI IN PRECEDENZA.Cordialmente.

[#14]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Gent.sig.ra, sono felice che sia andato tutto bene!
Riguardo ai controlli, consiglio di eseguire i monitoraggi settimanalmente dalla 36 sett fino al parto, associati a flussimetria fetale qualora vi siano dei problemi. Non posso entrare nel merito della questione in quanto non sono in grado di fare una valutazione clinica completa, ma credo di aver in parte risposto al suo quesito
Cordiali saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#15] dopo  
Utente
Gentile dottore torno a chiederLe gentilmente un parere sulle analisi di routine post gravidanza da me effettuate precisamente 2 mesi e mezzo dopo il parto, Le riporto qui di seguito il referto per intero. Grazie.


PATOLOGIA CLINICA ESITO U.MISURA VAL.RIFERIMENTO

Azotemia 33 mg/dl da 15 a 45
Glicemia 74 mg/dl da 60 a 100
colesterolo totale 235 mg/dl da 0 a 200
colesterolo hdl 91 mg/dl normale superiore a 6
medio rischio da 45 a 65
alto rischio da 0 a 45

transaminasi go (ast) 26 ui/l da 0 a 36
transaminasi gp (alt) 22 ui/l da 0 a 52

ESAME URINE

Aspetto sublimpido
Colore giallo paglierino Peso specifico 1.018 da 1.010 a 1.035
Ph 5.5 da 5.0 a 8.0
Nitriti assenti assenti
Proteine 0 mg/dl da 0 a 20
Glucosio 0 da 0 a 10
Corpi chetonici 0 da 0 a 5
Urobilinogeno 0.2 da 0.0 a 1.0
Bilirubina 0.0 da 0.0 a 0.2
Emoglobina 0.0 da 0.0 a 0.02
Leucociti 250 leu/ul
Es. microscopico del sedimento NUMEROSI LEOCOCITI
ALCUNE CELLULE DELLE BASSE VIE GENITO-URINARIE
PRESENZA DI FLORA BATTERICA
EMATOLOGIA
EMOCROMOCITOMETRICO
Sysmex sf 3000 lab
Globuli bianchi 4.26 da 4.00 a 11.00
Globuli rossi 4.60 da 3.5 a 5.20
Emoglobina 13.3 da 12.0 a 15.0
Ematocrito (hct) 40.40 da 36 a 47
Volume globulare medio (mcv) 87.83 da 80.00 a 98.00
Emoglobina corp.media (mch) 28.91 da 26.00 a 34.00
c.emoglob.corp.media (mch) 32.92 da 31.00 a 37.00

FORMULA LEUCOCITARIA
Linfociti 2.27 53.30% da 20.00 a 44.00
Monociti 0.27 6.30% da 3.00 a 10.00
Neutrofili 1.56 36.50% da 40.00 a 75.00
Eosinofili 0.14 3.40% da 0.00 a 6.00
Basofili 0.2 o.50% da 0.10 a 1.40

Piastrine 214 da 150 a 450
Rdw-cv 12.4 da 11.00 a 18.00
Rdw-sd 41.8 da 34.00 a 48.00
Pdw 16.4 da 15.00 a 17.00
Mpv 8.9 da 7.00 a 11.00
Pct 0.2 da 0.1 a 0.3

IMMUNOLGIA
Ferritina 48.6 ng/ml prima d.menopausa da 6.9 a 137.0
Menopausa da 11.1 a 264.0
COAGULAZIONE
Antitrombina III 115 da 75 a 125



Cordiali Saluti.

[#16]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Le analisi sono tutte nella norma (le faccia vedere anche al suo medico). Non mi preoccuperei di colesterolo poco sopra il limite e inversione formula leucocitaria (ancora troppo vicino al parto - le ripeta tra 2-3 mesi)
saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#17] dopo  
Utente
La ringrazio tanto dottore sempre tempestivo nella risposta molto gentile, preciso e professionale. Affettuosi saluti.

[#18] dopo  
Utente
Gentile dott.torno a chiedere gentilmente il suo parere in merito al fatto che il mio bimbo ha sette mesi e lo sto ancora allattando, ho iniziato da quasi un mese lo svezzamento (una pappa al giorno)..avendo da una decina di giorni doloretti all'ovaia destra..con fitte che si irradiano alla gamba ed alla schiena..ho effettuato questa mattina un test stic persona..risultato decisamente positivo all'ovulazione.. ho poi immediatamente effettuato un test di gravidanza negativo .. avendo avuto più o meno rapporti protetti.. non sempre..e monitorato l'ovulazione con gli stic appunto..dove risultava una linea (quella dell'ovulazione appunto)..molto molto blanda...a marzo e a maggio..(con rapporti a rischio..in questo mese)le chiedo è affidabile il test di gravidanza avendolo fatto a pochi minuti di distanza dal test persona..e con poca pochissima urina..a metà mattina?! (per colpa dell'ansia e della curiosità di conoscere il risultato)..sarei comunque felice di una nuova gravidanza vorrei solo accertarmene per prendere tutte le precauzioni del caso..(analisi, toxo..eventuale colestasi gravidica..ecc..allattamento..dovrei smettere?)crede si tratti di ovulazione?! se fosse entro quanto dovrebbe tornarmi il ciclo? Grazie fin d'ora per la gentile risposta.


[#19] dopo  
Utente
scusi dottore preciso che ad oggi non ho ancora mai avuto il ciclo...infatti non capisco bene perchè gli stic persona che ho utilizzato a partire da febbraio..mi abbiano dato nei mesi di marzo e maggio la linea dell'ovulazione legerissima..quasi trasparente negli altri mesi no..(febbraio e aprile inesistente)..e non ho ancora mai avuto il ciclo..grazie.

[#20]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Nella donna che allatta il ciclo puo' non presentarsi per tutto il periodo dell'allattamento. Gli stick indicano un movimento dell'ormone LH ma non definiscono sicuramente l'ovulazione (questo si puo' vedere solo con l'ecografia).
Per sicurezza puo' eseguire il dosaggio delle betaHCG, ma per il resto non mi preoccuperei. L'assenza del ciclo, ripeto, si puo' avere durante l'allattamento
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#21] dopo  
Utente
Gentile dott. Sergio oggi mi è arrivata la prima mestruazione ..o capoparto (lo stesso giorno del primo dentino del bambino..la natura a volte è sorprendente..) e spero non ci siano problemi per continuare l'allattamento..visto che ci terrei a farlo..Le chiedo soltanto cosa devo aspettarmi..nel senso se d'ora innanzi mi arriverà puntaule il ciclo.. preceduto da regolare ovulazione..oppure come già mi ha anticipato ci vorrà un pò prima che tutto si stabilizzi in maniera definitiva..nel frattempo avevo eseguito un pap test e sto apettando il risultato..la visita dopo il parto era andata bene..(fatta a gennaio) e le analisi del sangue anche, ora Le chiedo se devo fare altri controlli o altre analisi dopo questa mestruazione?! grazie.

[#22]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
il ciclo dovrebbe riprendere il suo naturale corso. Dovrà riprendere i normali controlli con paptest tra 3-4 mesi dopo il parto, se non vi sono problemi
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#23] dopo  
Utente
Gentile dott. Marcello Sergio torno nuovamente a chiederle un parere in merito a ciò, ho un bambino di nove mesi che ancora allatto mi è tornato il ciclo con capoparto il 28 giugno, poichè sto monitorando l'ovulazione mi sono accorta che dall'ovulazione all'arrivo del ciclo trascorrono pochissimi giorni ad esempio ovulazione 22 giugno e capoparto 28 giugno, luglio, ovulazione non riscontrata ma ciclo arrivato il 19 luglio, ovulazione 4 agosto e ciclo il 9 agosto, ora ovulazione il 24 agosto..volevo sapere se è normale avere l'ovulazione così tardi..intorno al 16/17 giorno.. premetto che in estate il ciclo mi si accorcia sempre intorno ai 21/22 gg per poi tornare nei mesi invernali a 26 gg.. dovrei fare dei controlli?! questa cosa della fase luteale breve può effettivamente comportare dei problemi di fertilità?!..nel frattempo le riporto l'esito del pap test effettuato il 31 maggio 2010 "refertoncitologico negativo per lesioni intraepiteliali o malignità (NILM) prossimo cotrollo fra 3 anni
la ringrazio anticipatamente.

[#24]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Il paptest e' nella norma. Finche' continuerà l'allattamento vi potrà essere un'alterazione mestruale per cui non c'e' da allarmarsi. Quando sospenderà l'allattamento dovrebbe regolarizzarsi anche il ciclo
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#25] dopo  
Utente
gentile dott.essendo una sua paziente "virtuale" utilizzo questo consulto ho questa mattina effettuato un test di gravidanza (31 giorno) ed è comparsa la doppia linea seppure debole è presente quindi penso sia positivo,anche se il 28 giorno il primo test era negativo, può essere dovuto al fatto che l'unico rapporto avuto questo mese è stato il 17 o 18 giorno non ricordo..altra domanda sto ancora allattando mio figlio di 10 mesi e padiatra ed educatrici si sono raccomandate di non toglierli il seno propio in questi giorni che stiamo facendo l'inserimento all'asilo nido, è un problema?! mi sento bene ho avuto fino a qualche giorno fa qualche doloretto molto lieve tipico delle mestruazioni,posso continuare almeno un mesetto o un paio di settimane fino a che non ho terminato l'inserimento? terza domanda mi sono iscritta in palestra e pagato l'annuale..posso fare sport leggero tipo tapis roulant 30 minuti a camminata sostenuta e 15 minuti di cyclette, ultima domanda..lavorando io fuori sede (devo prendere l'autostrada tutti i giorni e fare circa un'ora di macchina al giorno)e avendo visto nella precedente gravidanza che la stanchezza aumentava il prurito e valori degli acidi biliari il risposo al contrario mi portava benefici stavolta se dovesse procedere preferirei stare a casa dal lavoro a partire da quale settimana è possibile che il ginecologo "mi metta" in malattia? la ringrazio per l'ettenzione che vorrà concedermi come sempre.

[#26]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Se il test e' positivo, quel rapporto potrebbe essere stato fecondante. Puo' continuare l'allattamento ancora qualche gg. Puo' fare una leggera attività fisica che non comporti sforzi addominali, se non presenta altri problemi legati alla gravidanza. Riguardo al riposo, sarà il suo ginecologo che valuterà la sua situazione
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#27] dopo  
Utente
Gentile dott. ho appena ritirato il primo dosaggio delle beta con valore 384, fatto questa mattina il prossimo lo devo fare mercoledì? e ancora le sembra basso il valore con u.m. il 1/09/2010 e concepimento avvenuto con rapporto al 17/18 giorno? grazie.

[#28] dopo  
Utente
Gentile dott. aggiungo soltanto che preferisco non illudermi quindi se il valore è realmente basso me lo dica pure senza mezzi termini, preferisco la schiettezza. grazie.

[#29]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Il valore in assoluto nelle fasi iniziali ha scarsa importanza. E' importante vedere se aumentano a distanza di alcuni gg. Ne riporti l'esito
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#30] dopo  
Utente
gentile dottore le riporto i valori delle beta:
4 0ttobre 384
6 ottobre 1.139
come le pare?! approfitto della sua gentilezza visto che ancora non ho deciso da che giniecologo andare..grazie.

[#31]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
L'incremento e' buono. Le ripeta ad 1 sett dalle prime e ne riporti l'esito
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#32] dopo  
Utente
gentile dott. l'aggiorno brevemente oggi 7 sett più 5 gg, ecografia effettuata sabato scorso 2 embrioni..entrambi i battiti presenti..lunghi 7.7 e 7.3 come le pare?! detto ciò si pone ora il solito spinoso problema degli accertamenti prenatali,per il primo figlio ho fatto solo il b test..e tutto è andato bene ma ora vorrei il suo parere..esclusivamente tecnico..villocentesi o omniocentesi in gravidanza gemellare?! è d'accordo con il mio ginecologo che dice che ad oggi in letteratura in entrambi i casi il rischio di aborto è pari a zero..insomma nel mio caso ripeto tecnicamente cosa risulterebbe meno rischioso fare?! attendo un suo a me prezioso parere grazie.

[#33]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Il rischio per amniocentesi con copertura antibiotica e' stimato intorno al 0,03%, mentre per villocentesi circa 1%. Questi i dati tecnici recenti. Si affidi al parere del suo ginecologo che valuta la situazione clinica nel complesso, ma la decisione definitiva e' esclusivamente della coppia
saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#34] dopo  
Utente
gentile dottore torno a chiederle un parere,sono alla 12 settimana, purtroppo un gemellino l'ho perso il suo cuore ha semsso di battere circa un'oretta dopo aver effettuato la villocentesi che pareva essere andata benissimo a detta del ginecologo che l'ha praticata, l'embrione risultava più piccolo di 2 giorni rispetto all'altro..il mio ginecologo dice che forse con la procedura invasiva sono solo stati anticipati i tempi..ad ogni modo non resta che guardare avanti..mi spiegano che l'embrione privo di vita (dal 16 novembre) dovrebbe riassorbirsi.. sto facendo ecografie di controllo tutte le settimane.. 1 domanda è possibile che ciò accada senza che io abbia perdite ematiche? 2 domanda..se ricorda i mie problemi con acidi biliari..ricominciano infatti esami del 28 10 10 transaminasi perfette e acidi 4.2 esami di questa settimana cioè dopo un solo mese transaminasi perfette acidi saliti già a 5... (valori rif. 0-6) è normale che già neanche alla fine del 3 trimestre salgano così? i mio ginecologo, che però devo ancora sentire, è molto scrupoloso ma ci tenevo ad avere il suo parere cosa si fa in questi casi?! riusciremo a tenerli sotto controllo? potrò portare a termine la gravidanza? grazie.

[#35]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Gent. sig.ra, sono desolato per la perdita di un gemellino, ma spero che l'altro sia "forte e determinato"!
Riguardo alle domande:
1-non e' detto che abbia perdite di sangue
2-puo' essere normale un rialzo dei valori già da adesso, quindi e' importante il controllo periodico dei valori, la comparsa dei sintomi eventuali e la terapia come fatto per la precedente gravidanza
Penso che se il gemellino sarà forte, indipendentemente dagli acidi biliari, la gravidanza potrà andare avanti tranquillamente
Riporti le novità
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"