Utente
Buonasera innanzi tutto a tutti voi medici.Sono una signora di 45 anni che da circa tre ha secrezione sierosa da un capezzolo.Ho fatto sempre esami citologici da cui non risultava nessuna atipia.Ultimamente dopo una mammografia dolorosa ho notato che questa secrezione non era più dello stesso colore cioè giallina,ma sieroematica.Preoccupata sono andata dal mio ginecologo il quale oltre che farmi un ecografia mammaria e l'esame citologico della secrezione mi ha richiesto una scintigrafia mammaria.Da premettere che sia la mammo,sia l'eco sia la scintigrafia non hanno rilevato nulla di atipico.Sto aspettando con ansia il risultato dell'esame citologico e la mia domanda è la seguente,ci possono essere cellule tumorali nel secreto che nessuna di queste indagini ha rilevato? e se nel caso ci fosse un papilloma (ho letto su internet questa possibilità) quale dovrà essere il trattamento?Sono molto preoccupata perchè ho familiarità (zia materna)con tumore al seno.Certa di una vostra sollecita risposta ringrazio anticipatamente.

[#1]  
Dr. Carlo Pastore

36% attività
12% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2004
Cara Amica,

direi che l'iter diagnostico è stato piuttosto articolato e ben condotto. L'ultima metodica strumentale che potrebbe essere utile è la RMN del seno in questione. La risonanza magnetica infatti fornisce un dettaglio accurato del parenchima mammario. Inoltre verificherei (con il suo ginecologo di fiducia) l'assetto ormonale. La visita clinica del seno, infine fornisce sempre utili indizi. L'esame citologico del secreto direi che è una metodica utile ma (come è giustamente avvenuto) va abbinata ad altre indagini.
Secondo il mio personale parere non si tratta di nulla di grave, ma condivido lo scrupolo con cui vengono condotte le ricerche.

Resto in attesa di ulteriori informazioni circa il proseguimento della storia clinica, molto cordialmente

Dr. Carlo Pastore

Dr. Carlo Pastore
https://www.ipertermiaitalia.it/

[#2]  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Quali sono le altre caratteristiche della secrezione ?
-Monoporica e quindi monolaterale , cioè fuoriesce da un solo orifizio ?
-abbondante ?
-persistente e continua ?
-spontanea o provocata dalla spremitura ?
Un "lavaggio dei dotti" potrebbe fornire materiale più significativo
in questo caso.
Se si trattasse di un papilloma, il provvedimento terapeutico,
soprattutto se si tratta di papilloma unico, consiste in un piccolo intervento in anestesia locale ed in regime di day-hospital.
Stia tranquilla perchè quest'ultima ipotesi sembra la più probabile . Alla Sua età è SEMPRE giustificato comunque un approfondimento diagnostico.
Salvo Catania
www.senosalvo.com
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#3] dopo  
Utente
Buongiorno dott.Pastore.Lei non immagina quanto io abbia gradito la sua sollecita risposta.Ho molta stima di tutto lo staff di mediciitalia ma ci tenevo molto alla Sua risposta perchè anche se non La conosco personalmente ho molta fiducia in Lei perchè dà sempre risposte molto esaurienti.La seguo su mediciitalia da molto tempo.Sicuramente parlerò al mio ginecologo della RMN e degli esami ormonali.In attesa dell'esito dell'esame citologico e degli altri risvolti dei quali La metterò appena possibile al corrente,La Ringrazio vivamente per la sua cordialità e disponibilità.Buona giornata!

[#4] dopo  
Utente
Buonasera dott.Catania.Ringrazio di cuore anche Lei che mi ha dato una sollecita risposta.La secrezione è monolaterale ma non so esattamente se monoporica,sembrerebbe.Fino a ieri era continua e spontanea oggi per esempio sembra meno abbondante e di colore chiaro.Fino a qualche giorno fa era mista a sangue e le ripeto non so se la causa è stata la mammografia dolorosa.Prima di fare la mammografia infatti la secrezione avveniva solo dopo spremitura ed era di colore giallino.Ora attenderò l'esito del citologico e poi Vi farò sapere.Comunque grazie di cuore veramente e buona serata.

[#5]  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
La mammografia può modificare le caratteristiche di una secrezione
e non lo si può escludere nel caso che Lei ci descrive.
Attendiamo comunque l'esito del citologico.
Salvo Catania
www.senosalvo.com
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#6] dopo  
Utente
Buonasera gentilissimi dottori.Come d'accordo Vi trascrivo l'esito dell'esame citologico appena ritirato:Presenti materiale amorfo di fondo,emazie,discreto numero di macrofagi con citoplasma schiumoso o contenente pigmento emosiderinico ed un singolo piccolo aggregato papillare di cellule epiteliali.Il reperto può essere suggestivo di lesione papillare duttale da definire eventualmente,con esame istologico. La secrezione continua ad esserci,è sempre spontanea e di colore giallo chiaro.Inizio ad avere anche un certo indolenzimento della mammella e non so se c'entra qualcosa mi duole anche un pò la spalla e il braccio.Quale dovrà essere la mia prossima mossa? In attesa di una Vostra gradita risposta saluto e ringrazio anticipatamente.

[#7] dopo  
Utente
Buongiorno a tutti.Carissimi dottori,non ho avuto ancora risposta al mio ultimo quesito,ma sicuramente Vi è sfuggito .Comunque volevo dirVi che stamattina sono stata dal mio ginecologo di fiducia e abbiamo deciso per l'intervento.Lui mi ha spiegato che dovrà fare un incisione all'areola e asportare una parte di mammella.Mi ha detto che resterà un avvallamento al seno e una piccola cicatrice.Io pensavo che dovesse sfilare,diciamo così,il dotto e ricucire,invece non è così.Io ho quasi un ripensamento,in quanto il mio ginecologo mi ha detto che non è obbligatorio fare questo intervento soltanto io volevo farlo per togliermi il fastidio.La mia domanda allora è questa:L'intervento è come dice il mio gin. oppure lui lo svolge così perchè l'ospedale in cui lavora non è molto attrezzato ,(ho sentito parlare di duttogalattoforectomia.Se fosse come dice Lui è un intervento semplice oppure è il caso di consultare un vero senologo chirurgo?(Lui è ginecologo e chirurgo).Scusate se ho fatto un pò di confusione ,ma al giorno d'oggi prima di fare un intervento è meglio pensarci bene ,soprattutto quando non è proprio necessario!Certa di una Vostra gradita risposta attendo con ansia.Saluto e cordialmente Ringrazio.

[#8] dopo  
Utente
All'attenzione dei gentilissimi Dott.Pastore e Catania.Mi scuso se sono invadente,ma non avendo avuto sinora una risposta e tenendoci molto al Vostro parere volevo informarVi che ho preso accordi col mio ginecologo per un interverto chirurgico che farò il 02/04 per la rimozione del papilloma solo c'è una cosa che non ho capito bene e che mi sta dando tormento.Io ho letto su internet che in questi casi si procede con duttogalattografia e cioè con la rimozione del papilloma dal dotto.Il mio gin.mi ha detto invece che dovrà asportarmi anche una parte di mammella.Ero talmente sconvolta all'idea che non gli ho chiesto il perchè.Potrei sapere da Voi se possibile, se la cosa è vera ?Certa di una Vostra sollecita risposta attendo con ansia e ringrazio anticipatamente.

[#9] dopo  
Utente
All'attenzione dei gentilissimi Dott.Pastore e Catania.Mi scuso se sono invadente,ma non avendo avuto sinora una risposta e tenendoci molto al Vostro parere volevo informarVi che ho preso accordi col mio ginecologo per un interverto chirurgico che farò il 02/04 per la rimozione del papilloma solo c'è una cosa che non ho capito bene e che mi sta dando tormento.Io ho letto su internet che in questi casi si procede con duttogalattoforectomia e quindi con l'asportazione del papilloma dal dotto,o sbaglio?.Il mio gin.mi ha detto invece che dovrà asportarmi anche una parte di mammella.Ero talmente sconvolta all'idea che non gli ho chiesto il perchè.Potrei sapere da Voi se possibile, se la cosa è vera ?Certa di una Vostra sollecita risposta attendo con ansia e ringrazio anticipatamente.

[#10]  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Gentile utente,
sono spiacente ma solo oggi leggo le Sue repliche.
Ci sono alcuni aspetti del Suo problema che non mi convincono
1) Non c'è ancora una diagnosi perchè anche l'esame citologico
sospetta una lesione "papillare" , ma questo non vuol dire che ci sia un papilloma.
2) L'intervento proposto lo trovo per lo meno stravagante.
Lei ha letto bene :in caso di papilloma va fatta una duttogalattoforectomia selettiva , ovviamente del dotto sede della lesione. Mi chiedo come farà ad asportarlo il suo ginecologo il dotto interessato se prima NON LO IDENTIFICA CON UNA DUTTOGALATTOGRAFIA ?
ECCO PERCHè IO lE AVEVO PARLATO DI INTERVENTO PICCOLO DA ESEGUIRSI IN DAY-HOSPITAL E ANESTESIA LOCALE perchè mi riferivo alla asportazione SOLO di un dotto con il suo eventuale papilloma.
Per concludere : faccia velocemente una duttogalattografia e ci faccia pervenire il referto .
Spero di essermi epresso in modo chiaro !!!
Cordiali saluti
Salvo Catania
www.senosalvo.com
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#11] dopo  
Utente
Grazie di cuore Dott.Catania della sua sollecita risposta.Se non fossimo così lontani farei sicuramente una visita medica da Lei.Il mio scetticismo sull'intervento nasce proprio da questo.Siccome il mio gin. lavora in un piccolo ospedale di paese ho pensato che quest'ultimo non sia molto attrezzato con macchinari all'avanguardia e quindi farà un intervento alla vecchia maniera! Scusi la mia semplicità nello spiegare le cose!Ecco perchè ci tenevo ad una sua risposta.Credo che rimanderò l'intervento con una scusa e consulterò sicuramente un altro ginecologo in una struttura moderna.Nel frattempo La saluto e le prometto di tenerLa al corrente della mia storia clinica.Grazie ancora e buona giornata!

[#12] dopo  
Utente
AH dottore dimenticavo!Quando il mio ginecologo mi ha detto che mi doveva asportare una parte di mammella ,ora ricordo,io gli domandai perchè non asportasse solo il dotto.La sua risposta è stata,come faccio dato che il dotto è piccolo come un capello?Secondo me interverrebbe così perchè non ha macchinari adatti per l'intervento.Scusi ancora ma mi sto facendo mille film in testa ed ho paura che se non risolvo il problema con il tempo si possa trasformare in qualcosa di cattivo.Di nuovo buona giornata!

[#13] dopo  
Utente
Grazie di cuore Dott.Catania della sua sollecita risposta.Se non fossimo così lontani farei sicuramente una visita medica da Lei.Il mio scetticismo sull'intervento nasce proprio da questo.Siccome il mio gin. lavora in un piccolo ospedale di paese ho pensato che quest'ultimo non sia molto attrezzato con macchinari all'avanguardia e quindi farà un intervento alla vecchia maniera! Scusi la mia semplicità nello spiegare le cose!Ecco perchè ci tenevo ad una sua risposta.Credo che rimanderò l'intervento con una scusa e consulterò sicuramente un altro ginecologo in una struttura moderna.Nel frattempo La saluto e le prometto di tenerLa al corrente della mia storia clinica.Grazie ancora e buona giornata!

[#14] dopo  
Utente
***ATTENZIONE!***
Questo consulto risulta aggiornato a più di DUE MESI fa:
valuta attentamente se la tua risposta può ancora essere utile all'utente!

Se ritieni opportuno inviare comunque il tuo consulto all'utente allora CANCELLA TUTTO QUESTO AVVISO e scrivi qui di seguito, grazie.

[#15] dopo  
Utente
Buonasera gentilissimi dottori.Mi scuso se come promesso precedentemente non vi ho fatto più sapere mie notizie ma purtroppo ho attraversato un periodo abbastanza critico della mia vita che grazie a Dio si sta risolvendo.Comunque volevo informarVI che tutto è rimasto invariato.Ho ancora il mi bel seno intatto anche se la secrezione compare sempre.Ho cambiato senologo,sono andata in un centro più grande a Roma e stiamo monitorando ogni sei mesi il mio seno con ecografie e ogni anno con mammografia.Grazie ancora di tutto a Voi che mi siete stati vicini con i vostri consigli e scusate ancora per non essermi fatta sentire per tutto questo tempo. Cordiali saluti