Utente
Salve, ho 28 anni e da quando ne avevo 18 prendo la pillola
regolarmente.
Fino a 2 anni fa prendevo segurgin poi ho cambiato e sto prendendo
Jasmine.
Ho fatto una sola pausa credo 5/6 anni fa di due mesi.
Ho le mestruazioni puntuali come un orologio svizzero.
A fine febbraio però ... ho fatto un po' di confusione nel prenderla ovvero ne ho prese 23 anzichè 21, praticamente una scatola e le prime due di inizio che avevo dimenticato... cmq mi sono venute regolarmente come sempre e ho fatto una nuova scatola.
Il 30 marzo avrei dovuto riprendere la scatola nuova ma ho decido di
fare una pausa di un mese, primo perchè si pensava ad una gravidanza,
cosa che ora non voglio assolutamente e poi, un mese non conta ma ho
fatto una pausa.

ora.... dovevano venirmi 2 gg fa.... :( può essere normale visto gli
sbalzi che ho fatto?
in questo mese ho avuto rapporti solo una volta... può essere normale
rimanere subito incinte 2 settimane dopo le ultime mestruzioni senza
la pillola, o avendola assunta per 10 anni consecutivi ho tutto
bloccato li e mi ci vorrà del tempo per rimanere incinta?

quest'attesa mi mette un'ansia.... potrei fare il test ma ho la paura
trremenda di sapere quello che non voglio accada :(

grazie

[#1]  
Dr.ssa Valentina Pontello

56% attività
8% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
La cosa migliore è fare un test e levarsi il pensiero.

E' possibile avere una gravidanza anche nel mese immediatamente successivo a quello di interruzione della pillola, quindi se ha fatto una sospensione usi tutte le precauzioni.
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

[#2]  
Dr. Maurizio Bologna

24% attività
8% attualità
4% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2000
Gentile Signora, alla sua età e senza contraccezione la causa più frequente di amenorrea, cioè di mancanza di flusso mestruale, è certamente la gravidanza. Concordo pienamente quindi con il suggerimento della Collega: faccia eseguire da un laboratorio il test di gravidanza. Qualora non fosse gravida non si preoccupi perché un'amenorrea dopo un lungo periodo di assunzione di contraccettivi orali è un evento atteso. Il regolare funzionamento dell'asse ipotalamo-ipofisi-ovaio riprende solitamente in breve tempo senza alcun problema funzionale.
Un saluto.
M. Bologna
Maurizio Bologna, chirurgo ginecologo e urologo, website: www.mauriziobologna.com

[#3] dopo  
Utente
grazie, ho fatto il test nel tardo pomeriggio ed è risultato negativo.
anche se un'amica mi ha detto che il test va fatto la mattina presto... lo devo rifare?
ora aspetto.... casomai se vedo che non mi vengono faccio una visita dal ginecologo...

[#4]  
Dr.ssa Valentina Pontello

56% attività
8% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Eventualmente ripeta un test tra 3-4 giorni per sicurezza (meglio quello di laboratorio rispetto allo stick di farmacia). Se l'amenorrea persiste, faccia una visita dal ginecologo, che le prescriverà gli esami ormonali di base, un'ecografia e eventuali altri accertamenti (a seconda del risultato dei suddetti esami).
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

[#5] dopo  
Utente
ok. allora magari sabato ripeto il test per sicurezza la mattina.
poi vediamo.
stavo pensando cmq che da due mesi seguo un'alimentazione data per smaltire un po' di peso... giusto per riequilibrare il mio organismo... mangio tantissima verdura, e sto facendo anche dei macchinari in abbinamaneto, non so , ma può essere anceh quello? le macchine mi stancano molto e mi fanno scendere la pressione sotto i piedi, ma io già sdi mio ce l'ho bassa...
non vorrei che uno più uno avesse aiutato a scombussolarmi il corpo.

[#6]  
Dr.ssa Valentina Pontello

56% attività
8% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Se c'è stata recentemente una perdita di peso, è possibile che la pillola abbia fino ad ora mascherato una situazione di "amenorrea da dieta", cioè una amenorrea ipotalamica da riduzione dell'apporto nutritivo di certi alimenti, come gli zuccheri complessi, che sono essenziali per una corretta funzione riproduttiva.
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

[#7] dopo  
Utente
beh ho perso 6 kg... nel giro degli ultimi 2 mesi ora, mi sono asciugata, ho eliminato moltissimi liquidi, e si nota parecchio.
mangio più di prima se è per quello, 5 volte al giorno.
farò una ricerca dove posso trovare gli zuccheri complessi e cercherò di apportarli nella dieta.
eventualmente non mi divo preoccupare se è anche per quello, giusto?
devo solo attendere.

.................

ho appena visto che gli zuccheri complessi si trovano nella pasta, pane, patate, fagioli... tutta roba che in effetti ho eliminato.

[#8]  
Dr.ssa Valentina Pontello

56% attività
8% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
cara signora,

purtroppo le diete ipoglicidiche e iperproteche danno risultati rapidi come calo di peso, ma sono estremamente deleterie sulla funzione riproduttiva. Le consiglio di reintegrare gli alimenti eliminati, magari con l'aiuto di una nutrizionista, che le insegni a riequilibrare la sua dieta. Faccia esercizio fisico moderato, soprattutto finchè non ha recuperato il ciclo mestruale, infatti l'eccessivo esercizio fisico richiede un apporto alimentare ben più alto di quello che serve ad una persona che non fa sport.
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

[#9] dopo  
Utente
un'ultima domanda: visto che so esattamente, perchè mi segno sempre i 21 gg e i 7 di pausa, quindi so quando mi dovrebebro venire già i prossimo mese, posso riprendere la pillola a maggio nel giorno in cui dovrevo riprenderla anche se non mi sono ancora venute?
o devo per forza aspettare le mestruzioni?
e se non mi vengono per tipo 6 mesi devo stare senza pillola?
magari se ricomincio la pillola mi tornano....

[#10]  
Dr.ssa Valentina Pontello

56% attività
8% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Se lei ricomincia la pillola le tornano per forza, perchè sono le mestruazioni da pillola. Anche se somministrassi la pillola a una signora ultranovantenne, le vorrebbero le mestruazioni, ma non sono le sue mestruazioni.

Per cui le consiglio di risolvere l'amenorrea prima di ricominciare la pillola, la sua salute è più importante di avere un corpo magro (cosa che non ha mai garantito la felicità a nessuno, anzi sentiamo spesso dalla cronaca gli effetti deleteri della magrezza eccessiva).
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

[#11] dopo  
Utente
ah beh di sicuro non morirò mai per magrezza eccessiva adoro troppo mangiare, mi sono messa a dieta in un centro per smaltire i 13 kg di ritenzione idrica della pillola, ma sincerametne se mi dicono di lasciar perdere l'alimentazione sinceramtne non mi interessa più di tanto.
pensavo solo che riprendendo la pillola potevo riprendere con i rapporti, e avere la certezza di non rimanere incinta visto che il preservativo lui non lo vuole.

la ringrazio mille per i suoi consigli.

[#12]  
Dr.ssa Valentina Pontello

56% attività
8% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Nella maggior parte dei casi il discorso rischio di salute è legato all'impoverimento dell'osso: infatti gli ormoni della pillola proteggono solo in parte l'osso, quando esiste una condizione di deficit alimentare.

Quindi, in parole povere, il rischio di una alimentazione restrittiva è quello dell'osteopenia. Se sono andate via le mestruazioni, vuol dire che l'alimentazione è fortemente sbilanciata, e le diete di tipo ipoglicidico danno risultati rapidi, ma non duraturi.
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi