Utente
Salve sono una ragazza di 22 anni e il 14' giorno del ciclo ho avuto un rapporto a rischio(rottura del preservativo).Dopo tre ore ho assunto una compressa di norlevo da 1,5.Dopo sette giorno dall assunzione ho avuto delle perdite,inizialmente scarse per poi diventare regolari per circa un giorno e mezzo.Il secondo giorno di questo ipotetico ciclo non ho avuto nessun tipo di perdite per poi averle nuovamente il terzo giorno.Le perdite del terzo e quarto giorno sono davvero scarse,si tratta di piccole perdite a volte rosse e a volte rosa ma comunque filamentose che io posso notare solo dopo aver fatto la pipì dato ke sono talmente scarse da non macchiare nemmeno gli slip.Le perdite avute il primo giorno erano di color rosso vivo cn la presenza di qualche grumo di piccola entità mentre le perdite del terzo e quarto giorno sono davvero strane...sono tipo dei fili gelatinosi rossi/rosa.Durante tutto questo periodo ho avuto anche dolori alle ovaie(mi sembrano tipici dolori mestruali) ma nessun altro sintomo proprio come non ho avuto nessun sintomo dopo aver assunto Norlevo.Ora la mia domanda è questa: queste perdite possono essere considerate ciclo?E'normale avere queste perdite filamentose di color rosso rosa(sembra che io stia ovulando durante il ''ciclo'')?Quando mi dovrà arrivare il ciclo,esattamente il 25 di questo mese come le attendevo prima di prendere norlevo oppure questo mese a causa di queste perdite strane il ciclo non mi verrà e quindi devo aspettare il prossimo mese?!E'possibile che con queste perdite io sia incinta?!!Ringrazio per la cortese attenzione
Dettaglio aggiuntivo:io non ho un ciclo regolare,sicuramente non di 28 gionri,ma a volte anche di 35.

[#1]  
Dr. Maurizio Di Felice

28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Chiaramente le perdite sono indotte da Norlevo, quindi la conferma dell'efficacia contraccettiva; ora purtroppo non è prevedibile quando le arriverà il ciclo vero e proprio, ma non credo sia un problema
Dr. Maurizio Di Felice

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio per la rapida e professionale risposta.Quindi secondo lei posso stare tranquilla o è possibile che nonostante le perdite io sia incinta?La mia paura dipende dal fatto ke il rapporto a rischio sia avvenuto proprio durante il periodo fertile( 14esimo giorno del ciclo).Poi mi mi spaventano anche le perdite del terzo e quarto giorno,filamenti bianchi gelatinosi cn qualche leggerissima macchia rossa a differenza delle perdite del primo giorno che sono state proprio tipo flusso mestruale.Quindi probabilmente il ciclo m potrebbe venire con un ritardo dato che quelle perdite non sono da considerare ciclo?!La ringrazio.

[#3]  
Dr. Maurizio Di Felice

28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Esatto, probabilmente le arriverà con un pò di ritardo
Dr. Maurizio Di Felice

[#4] dopo  
Utente
Mi scusi se chiedo nuovamente un suo parere e quindi la disturbo ulteriormente.Ho un ritardo di 8 giorni.Lei mi ha detto che non si sa con certezza quando mi verrà il ciclo,ma questo ritardo così prolungato mi mette ansia.Le perdite aveute sette giorni circa dopo l'assunzione di Norlevo possono essere realmente considerate testimonianza dell'efficacia della pillola?!Le ricordo di aver avuto un giorno e mezzo di perdite normale (simil mestruazione con flusso medio abbondante con qualche ''grumetto'')poi i giorni successivi ad ore alterne ho avuto perdite gelatinose quindi trasparenti con qualche macchia di rosso.Ora ho dolori al basso ventre e alla schiena come se mi dovesse venire il ciclo,ma non mi viene.Le posso pure dire di avere pesantezza e bruciore di stomaco,ma non so quanto questo corrisponda a realtà oppure sia frutto della mia ansia perchè se dobbiamo dirla tutta a me sembra di avere già il ''pancione''cosa che non credo posso essere dato che qualora fosse sarei solo a 3 settimane e quindi non potrei/dovrei avere la pancia.Le ricordo di aver assunto Norlevo dopo 3 ore dal rapporto a rischio,che mi trovavo nel 14esimo giorno del ciclo e che il mio ciclo non è di 28 giorni ma di più di 30..non sono molto regolare,ma 8 giorni di ritardo dopo il ''fattaccio'' mi sembrano troppi.In attesa di una sua cordiale risposta le porgo i miei saluti e la ringrazio.

[#5]  
Dr. Maurizio Di Felice

28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
No, non sono troppi, può ritardare anche oltre. Comunque se non riesce a dominare l'ansia faccia un test sul sangue
Dr. Maurizio Di Felice

[#6] dopo  
Utente
Ho eseguito un test di gravidanza a 22 giorni dal rapposrto a rischio e 9 di ritardo rispetto al giorno in cui aspettavo il ciclo : NEGATIVO!!! Il problema è che ancora in ciclo non mi viene e siamo a 11 giorni di ritardo.Ho tanti doloretti come dolore alle ovaie,mal di schiena ma anche dolore e bruciore di stomaco...per non parlare del mio stato d'animo,continue crisi di pianto!!!! Inoltre ho davvero tante perdite trasparente/biancastre che sono a volte gelatinose e a volte liquide,ma davvero tante perdite..come non ne ho mai avute! Ora la mia domanda è questa: il ciclo indotto da norlevo è un vero ciclo?Io devo aspettare il ciclo il 25 luglio ovvero esattamente 30 giorni dopo il mio ultimo ciclo( 25 giugno ) oppure devo calcolare a partire dal ciclo indotto da norlevo quindi aspettare il ciclo il 15 agosto dato che le perdite post pdgd le ho avute il 15 luglio?! Quanto sono sicuri i test d gravidanza della farmacia?! Io ho fatto un test Angelini di pomeriggio verso le 17,il farmacista mi ha detto che non valava la pena aspettare la mattina dato che il ritardo era considerevole.Aspetto fiduciosa una sua risposta.Grazie mille per la sua disponibilità.

[#7]  
Dr. Maurizio Di Felice

28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
I test di gravidanza sono sufficientemente sicuri; in realtà dopo l'assunzione di Norlevo, il ciclo successivo è imprevedibile
Dr. Maurizio Di Felice

[#8] dopo  
Utente
Aggiornamento...ho perdite filamentose marroni.Quando mi pulisco dopo aver fatto pipì noto sulla carta tipo dei vermetti(parlo solo della forma) marroncini..quasi neri...insomma rosso scuro.Di cosa si può trattare?!!!!!!!!!!Ancora niente ciclo :-(!!!!!Grazie

[#9]  
Dr. Maurizio Di Felice

28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Forse sono solo macchie che preludono al ciclo
Dr. Maurizio Di Felice

[#10] dopo  
Utente
Salve,mi scusi se le pongo un ulteriore domanda,ma a volte noi donne siamo troppo ansiose :-) !!!! Allora...lei la mia storia già la sa dato i numerosi messaggi che le ho scritto e ai quali lei gentile e cn professionalità ha risposto! Ho un altro quesito: potrei essere incinta nonostante mi sia venuto il ciclo?Il ciclo alla fine mi è venuto,ma un po' strano nel senso che inizialmente ho avuto appunto quelle strane perdite di cui ho parlato nella domanda precedente e poi comunque il ciclo mi è arrivato ma non molto abbondante! Mi spiego meglio...dopo aver fatto la pipì pulendomi la carta era tutta rossa (mi scusi la descrizione troppo relaistica),ma sullo slip non avevo mai niente...solo ogni tanto qualche macchiolina,come se il ciclo facesse fatica a scendere! Il ciclo è durato 5 giorni come sempre e non ho avuto tanti dolori,anzi.Ora mi sento gonfia e ho paura lo stesso di essere incinta dato che ho letto su internet di donne incinte con il ciclo,secondo lei è possibile? La ringrazio infinitamente.

[#11]  
Dr. Maurizio Di Felice

28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
E' difficile, però la risposta è facile ottenerla, faccia un test sul sangue
Dr. Maurizio Di Felice

[#12] dopo  
Utente
Quindi le dice che potrebbe essere una cosa possibile nonostante la pdgd,il ciclo indotto dalla pillola e il ciclo normale cn flusso regolare?!!! Lo so che la risposta la potrei ottenere con un test,ma vorrei prima una sua risposta per potermi almeno regolare.La ringrazio.

[#13]  
Dr. Maurizio Di Felice

28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile utente,la pillola del giorno dopo ha efficacia nell'80% dei casi; da quello che descrive sembra che abbia sortito l'effetto desiderato, ma poichè il ciclo indotto è spesso atipico, per sicurezza farei un test unicamente come diagnosi di esclusione e non perchè abbia un reale sospetto
Dr. Maurizio Di Felice