Utente 463XXX
Salve vorrei chiedere informazioni circa un problema apparso una settimana fa...Sabato scorso ho avuto un rapporto sessuale protetto con il mio ragazzo e ho provato un pò di dolore nella zona del clitoride. Durante i giorni successivi ho avuto ancora dolore e oggi il clitoride ed il labbro destro si presentano molto gonfi, doloranti ed arrossati. Soprattutto il clitoride e la parte sottostante si è anche indurita formando tipo una pallina...Cosa dovrei fare? Io durante la settimana non ho provveduto, oltre ovviamente a lavare la zona con un detergente delicato, a prendere medicinali o altro...Vi ringrazio anticipatamente.

[#1] dopo  
8212

Cancellato nel 2009
Carissima Utente 46332,
purtroppo la sintomatologia da Ella riferita è troppo vaga: dopo un rapporto sono possibili tanti fasti transitori in più zone, il clitoride ed labbro così a parole NON esprimono niente, solo invitano a farsi vedere da un ginecologo, il quale può dare eventualmente la terapia.
altro non posso dirLe, bisognerebbe vedere.
mi tenga informato
matteo maria schönauer

[#2] dopo  
Utente 463XXX

Mi scusi se non sono stata esaustiva...comunque cerco di essere più dettagliata...il problema si protrae da circa una settimana dal rapporto sessuale che ho avuto.Si è gonfiata tanto una delle due piccole labbra, specificatamente quella destra e anche la parte destra del clitoride è gonfia e tesa ed il solo camminare mi fa male e fra l'altro fuoriesce dalle grandi labbra. Si è formata una pallina dura che mi porta molto dolore impedendomi a volte anche di stare seduta...Ho pensato che magari possa essere un'infiammazione della ghiandola del Bartolino...ma ovviamente mi affido al suo parere e sicuramente mi recherò dal ginecologo. Grazie nuovamente.

[#3] dopo  
8212

Cancellato nel 2009
Gentilissima,
probabilmente sì! potrebbe essere una ghiandola del Bartolin. Ma così è difficile a dirsi, così come è impossibile darLe una terapia adeguata.
mi tenga informato
matteo maria schönauer

[#4] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Condivido quello che ha detto il collega Matteo,con un esame specialistico si fa diagnosi differenziale tra un ascesso della ghiandola di BARTOLIN ed un eventuale edema aspecifico della zona clitoridea(compressione,flogosi).SALUTI!
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#5] dopo  
Dr. Giuseppe Montesano

24% attività
0% attualità
0% socialità
MASCALUCIA (CT)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2006
Condivido pienamente quanto espresso dai colleghi
G.Montesano

[#6] dopo  
Utente 463XXX

Gentilissimi Dottori,
ieri mi sono recata dalla mia ginecologa, la quale mi ha diagnosticato un'infiammazione della ghiandola di Bartolin. Mi ha prescritto betadine e gentalyn beta per disinfettare, visto che poi si è risolto tutto grazie all'utilizzo di un antibiotico e delle lavande fatte con il tantum rosa, che han fatto sì che si rompesse la bolla creatasi per l'infezione.
Vi ringrazio per le celeri risposte suggeritemi.
Cordiali Saluti!

[#7] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
In bocca al LUPO!
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI