Utente
Salve, ho 38 anni e un ciclo regolare che oscilla tra i 33 e i 38 giorni. A un giorno dal principio dell'ovulazione, secondo i calcoli fatti, ho avuto un rapporto completo con il mio compagno. Avrei dovuto iniziare, a giorni, un miniciclo di 2 flebo di ferlixit via flebo, poichè non assorbo il ferro negli alimenti che in minima parte e ho sempre valori bassissimi.
Mi chiedevo, nel caso fossi rimasta incinta, e parliamo di qualche giorno, posso procedere con il ferro o è meglio cambiare terapia o aspettare esiti di un eventuale test?
Nel frattempo ho evitato le flebo, ma comunque dovrei farle, quindi chiedo per il futuro come orientarmi.
Il ferro per via orale non posso prenderlo a causa di una colite nervosa cronica!
Grazie
D.

[#1]  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
16% socialità
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
SOLOFRA (AV)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
IL ferro non è fra le molecole nocive per la gravidanza, anche se iniettato per via endovenosa.
Potrà, tranquillamente, eseguire le sue endovena, senza preoccuparsi di effetti teratogeni sull'eventuale embrione/feto.
Cordialmente.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#2] dopo  
Utente
Però vorrei segnalare che sul bugiardino del medicinale FERLIXIT c'è scritto che NON va utilizzato in gravidanza e allattamento.

Mi resta il dubbio!:(

[#3]  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
16% socialità
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
SOLOFRA (AV)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Mi sembra molto strano. Noi in ospedale, ne facciamo un grande uso (come credo in ogni Reparto di Ginecologia ed Ostetricia).
Non abbiamo mai avuto problemi di sorta (tranne quelli notoriamente legati alla gastro ed entero-lesività del ferro, ovviamente).
Mi documenterò: prometto.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#4] dopo  
Utente
La ringrazio molto. Attendo fiduciosa una sua risposta. Prima di utilizzarlo.
Al momento non lo uso. Ma mi occorre anche perchè la carenza di ferro mi provoca mal di testa e a questo punto non posso prendere alcun antidolorifico e .. insomma il cane che si morde la coda!;)))

[#5]  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
16% socialità
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
SOLOFRA (AV)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Sulla Guida all'uso dei farmaci del Ministero della salute, ho trovato soltanto che il ferro endovena può, occasionalmente, provocare effetti indesiderati, prevalentemente su base allergica o disreattiva nelle gravide, probabilmente perchè queste ultime sono più esposte a rischi di questo tipo.
Quindi, eseguendo la terapia in ambiente ospedaliero, nei casi effettiva necessità, la somministrazione endovena di ferro NON è controindicata, ma indicata con le precauzioni del caso, quali quelle che si mettono in essere di fronte ad una reazione negativa ed imprevedibile (che nella mia esperienza mi è capitata ben poche volte di vedere).
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#6] dopo  
Utente
Io prendo il ferro FERLIXIT per endovena da anni, l'ultimo ciclo è stato di 10 flebo consecutive e due di mantenimento ogni mese.
Quindi penso che potrei non avere effetti collaterali.
Le flebo le faccio normalmente a casa mia, con un infermiere che resta con me per tutta la durata della flebo.

[#7]  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
16% socialità
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
SOLOFRA (AV)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Le consiglierei due tre endovena in ambiente Ospedaliero, giusto per sondare la sua reazione al farmaco (non dimentichi che è in gravidanza, per cui la reazione al medicamento può essere diversa); poi, se tutto fila liscio, può anche effettuarle a domicilio.
Cordialmente.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#8] dopo  
Utente
Scusi dottore, io non lo so ancora se sono in gravidanza, ho avuto un rapporto nel periodo fertile a quanto ho contato, ma NON LO SO. Il quesito era proprio questo... non so se posso usare il ferlixit nell'ipotesi di una gravidanza appena iniziata.
E visto che mi trovo ... poichè soffro di emicrania. stesso discorso ... fino a che non accerto la gravidanza, posso usare medicinali come AULIN, MOMENT ed altri con lo stesso principio attivo? Stando ai bugiardini, dovrei evitarli anche in caso di progetto di gravidanza!
La ringrazio sempre dell'interessamento.

[#9]  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
16% socialità
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
SOLOFRA (AV)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Attenda la mancanza mestruale e faccia il test, ovviamente.
Nel caso, per l'endovena di ferlixit, può procedere, se gravida, come Le avevo consigliato.
Per l'antidolorifico, può utilizzare il PARACETAMOLO a supposte da 1000 mg, 2 supposte al dì. In caso di gravidanza non è dannoso ed inoltre la via rettale eviterebbe intolleranze gastriche da contatto.
A risentirci con buone nuove.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli