Utente 223XXX
Gentili Dottori,
ho 26 anni e ho queste domande sull' hpv alle quali spero possiate darmi una risposta, anche se lo so: sono molto ipocondriache.
1) fino a gennaio 2011 sono stato fidanzato 5 anni con una ragazza (mia coetanea), la quale so che non ha mai effettuato un paptest nella sua vita (tra l'altro con me ha "perso" la verginità a 21 anni). Ora siamo a settembre 2011, ci siamo quindi lasciati da 8 mesi, e un mio amico studente di Medicina mi ha messo molte ansie riguardo l'hpv (dato che nel suo reparto ne vede di tutti i colori). Ossia: io prima di lei ho avuto molti rapporti sessuali non protetti con varie persone, e dopo che io e lei ci siamo lasciati ho effettuato una visita venerologica (sempre su consiglio di questo mio amico) per vedere se avessi qualcosa che avrei potuto passarle, ma non ho nulla (la visita è di agosto 2011). L'unica mia preoccupazione è che, dato che io tengo ancora a questa ragazza, non vorrei averla contagiata di HPV. però non vorrei richiamarla dopo mesi mettendole ansie e allarmi ingiustificati, soprattutto perchè la visita di agosto 2011 non rileva nulla clinicamente e perchè non ho mai avuto alcun sintomo nell'apparato genitale, quindi non è che i condilomi (che sono quelli che trasmettono l'hpv) nascono e scompaiono da soli! Quindi l'unica mia preoccupazione è l'hpv. Perchè leggo su internet che:
- magari avrei potuto contrarre l'hpv nei rapporti sessuali non protetti avuti prima di lei, averla contagiata duranti i rapporti sessuali non protetti nei 5 anni che siamo stati insieme, e dopo averla contagiata il virus hpv nel mio corpo si è debellato da solo e quindi dalla visita di agosto 2011 è ovvio che non ho segni evidenti legati all'hpv (perchè ho sempre letto su internet che l'hpv è quasi sempre asintomatico nell'uomo e può guarire da solo nell'arco di 1-2 anni grazie alle difese presenti nel nostro corpo). Non so se è chiara la mia domanda: io vorrei sapere se,
considerando che ho avuto molti rapporti sessuali non protetti nei mesi prima di mettermi con lei,
considerando che lei era vergine quando si è messa con me,
considerando che io e lei abbiamo avuto molti rapporti sessuali non protetti per 5 anni fino a gennaio 2011,
considerando che da una visita venerologica di agosto 2011 io clinicamente non ho condilomi o altre manifestazioni legate all'hpv,
posso averla contagiata di hpv?
2) l'hpv e la candida possono venire in bocca all'uomo, e, se si, possono essere asintomatiche in bocca? è possibile?
3) se una persona ha l'hpv e fa una "fellatio" di 10 secondi non protetta a un'altra persona, questa persona rischia di prendersi l'hpv? Si tratta di un evento raro?
Lo so che voi avrete mille cose più serie delle quali parlare e alle quali rispondere, ma spero davvero che possiate rispondermi!
GRAZIE MILLE
Marco

[#1]  
Dr. Neri Stella

24% attività
12% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2011
Purtroppo non possiamo sapere se lei ha contratto l'HPV in passato ne se l'ha trasmesso alla sua ex ragazza. La cosa migliore sarebbe che lei effettuasse il pap-test. Tutto ciò che ha letto è corretto quindi non glielo ripeto. Per quanto riguarda il cavo orale e la trasmissione tramite fellatio sono eventi rarissimi che si verificano in soggetti immunosoppressi (pazienti HIV positivi, con problemi medici seri in terapia immunosopprssiva, etc.), quindi riguardo gli ultimi due punti stia tranquillo.

Cordiali saluti
Dr. Neri Stella
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia.
Napoli

[#2] dopo  
Utente 223XXX

Egr. Dott. Stella,
innanzitutto grazie per aver risposto. Nella visita che ho fatto ad agosto mi è stato detto che l'hpv si può trasmettere da uomo a donna solo quando l'uomo ha le manifestazioni cliniche dell'hpv (quindi condilomi, verruche, eccetera). Se io ho fatto la visita ad agosto e mi è stato detto che clinicamente non ho nulla, non penso che se in passato avessi avuto i condilomi o delle verruche non me ne sarei accorto! E poi non penso che questi condilomi e queste verruche possano essere scomparse da sole! Quindi penso sia impossibile che io glie'abbia trasmesso l'hpv alla mia ex ragazza. Ma io sono un comune mortale che valuta dei dati. Lei è uno specialista, quindi se ciò che ho appena esposto è chiaro (se non è chiaro me lo dica e ritento), vorrei avere una sua opinione. Grazie mille,
Marco

[#3]  
Dr. Neri Stella

24% attività
12% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2011
Purtroppo non e'proprio così..esistono moltissimi ceppi di papillomavirus e quelli che possono essere pericolosi per il collo dell'utero femminile sono quelli ad alto rischio. Generalmente l'uomo pur venendo in contatto con questo virus non manifesta alcuna lesione ma lo può trasmettere alle partner. Se venissero infettate solo le donne che hanno rapporti con uomini con manifestazioni cliniche sarebbe molto più facile eradicare questa patologia. Comunque non si preoccupi perché stiamo facendo solo ipotesi, non e' detto che lei abbia contratto il virus ne che l'abbia trasmesso, inoltre fortunatamente in genere il virus viene debellato dalle difese immunitarie e la sua ex ha tutto il tempo per effettuare un pap-test prima che l'eventuale virus possa creare problemi. Tutte le donne dovrebbero sottoporsi a questo esame semplice e poco fastidioso.
Dr. Neri Stella
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia.
Napoli

[#4] dopo  
Utente 223XXX

Egr. Dott. Stella,
grazie di nuovo per aver risposto. Secondo lei quindi dovrei chiamare la mia ex ragazza per dirle di farsi un paptest (non penso ne abbia mai fatto uno)? Anche se la visita che ho effettuato dopo che ci siamo lasciati non rileva nulla dal punto di vista delle manifestazioni cliniche legate all'hpv e anche se la mia attuale ragazza ha effettuato un paptest il quale è risultato negativo?
La ringrazio davvero, ma non so proprio cosa fare, soprattutto perchè non vorrei allarmarla inutilmente.
Grazie mille,
Marco

[#5]  
Dr. Neri Stella

24% attività
12% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2011
Innanzitutto non c'è nulla di cui allarmarsi. Il punto è che al di la della vostra storia la sua ex dovrebbe sapere che bisogna effettuare il pap-test come screening. Non penso stia a lei dirlo, ma chiaramente dipende dai rapporti in cui vi trovate. Purtroppo le posso dire come medico che stiamo parlannndo di eventualità che riguardano chiunque abbia rapporti sessuali, per cui sta a lei decidere se eventualmente darle questo consiglio o magari farlo dare da qualche amico in comune.
Dr. Neri Stella
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia.
Napoli

[#6] dopo  
Utente 223XXX

"o magari farlo dare da qualche amico in comune": mi ha risolto un problema.
La ringrazio e complimenti per il suo lavoro e per il vostro lavoro.
Marco

[#7]  
Dr. Neri Stella

24% attività
12% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2011
Sono felice di averle risolto un problema. Buona giornata.
Dr. Neri Stella
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia.
Napoli

[#8] dopo  
Utente 223XXX

Buon giorno Dott. Stella,
solo un'altra cosa: ho avuto dei rapporti sessuali non protetti con una ragazza (che ora è la mia ragazza), la quale dopo un mese (a inizio settembre) ha fatto una visita ginecologica con PAP TEST perfetto dal punto di vista dell'hpv (cioè non ha nulla). Se l'avessi contagiata durante i vari rapporti sessuali non protetti avuti a un mese prima (a inizio agosto) sempre supponendo che io ho l'hpv asintomatica quindi, sarebbe risultato dal PAPTEST che lei ha fatto?
GRAZIE,
Marco

[#9]  
Dr. Neri Stella

24% attività
12% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2011
Salve, il fatto che lei abbia effettuato il pap-test e che sia risultato negativo non esclude la presenza di HPV. Solo se ha effettuato un particolare tipo di pap-test con la ricerca del papillomavirus sarebbe stato possibile capire se effettivamente fosse presente il virus. Il pap-test esclude la presenza di lesioni dovute al virus ma non la presenza del virus.
Dr. Neri Stella
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia.
Napoli

[#10] dopo  
Utente 223XXX

Buona sera Dott. Stella,
ma lei pensa che per una ragazza di 24 anni avente nel passato e nel presente una vita sessualmente attiva, sia sufficiente una regolare visita ginecologica con paptest ogni 2 anni, o è necessario sottoporsi anche a questo test del quale mi parla? Sottolineo che la ragazza non ha alcun sintomo di alcun tipo (e mai avuto) e il paptest effettuato è perfetto.
GRAZIE

[#11]  
Dr. Neri Stella

24% attività
12% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2011
Io consiglio di effettuare visita ginecologica e pap-test ogni anno, anche se le linee guida nazionali indicano che sia sufficiente effettuare il pap-test ogni 3 anni, quindi può stare tranquillo. Il test per verificare la presenza di HPV non viene fatto di routine.
Dr. Neri Stella
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia.
Napoli

[#12] dopo  
Utente 223XXX

Buon giorno Dott. Stella,
deduco che quindi questo "particolare tipo di pap-test con la ricerca del papillomavirus" di cui le parla, che non è il normale paptest, si esegue solo SE dal paptest fatto regolarmente risulti qualcosa di anomalo e quindi si vuole approfondire la situazione, o SE la paziente ha sintomi. Mentre in caso contario, no. Giusto?
Grazie per la disponibilità dimostratami.

[#13]  
Dr. Neri Stella

24% attività
12% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2011
Più o meno. Nel senso che si effettua quando ci sono delle alterazioni al pap-test (ASCUS) o in casi di pazienti in cui ci siano lesioni a carico del collo dell'utero. Per quanto riguarda i sintomi, purtroppo questo virus non ne presenta.
Dr. Neri Stella
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia.
Napoli

[#14] dopo  
Utente 223XXX

Chiaro, come sempre.
Grazie e complimenti,
:)