Utente
Gentilissimo dottori,
ieri durante un controllo di routine mi e' stata fatta una ecografia transvaginale dalla quale si e visto un mioma molto grosso di ca 16 cm.

Premetto che io ho 29 anni e nei prossimi anni vorrei avere figli.
Il mio dottore mi ha mandato a fare visite in ospedale, più specifiche per vedere la esatta locazione del mioma. Siccome io vivo all estero non ho capito che tipi di visite siano possibile e come mai dalla transvaginale non potesse vedere la sua localizzazione.

Inoltre questo mioma può dare sintomi di eccessiva sazietà'?

Sono molto preoccupata per come la cosa si possa risolvere e se poi da ulteriori esami possa rivelarsi maligno.
Puo darmi un po più di informazione per andare in ospedale preparata?

grazie di cuore

p.s. il mio ginecologo era molto sorpreso vista la mia eta', sono davvero così rari i miomi a questa eta?

GRAZIE!!!!!

[#1]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Il mioma( o fibroma) ė una neoformazione benigna a carico del corpo uterino,che occupa spazio nella pelvi femminile ( bacino). Non c'ė collegamento con l'etá della donna.
Va rimosso perché abbastanza voluminoso ( circa 16 cm) anche in prospettiva di una futura gravidanza.
Saluti
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente
Gentilissimo dottore,
innanzitutto grazie per la sua celere risposta, Lei mi saprebbe pero suggerire quali sono i possibili esami che dovrò fare per localizzare precisamente la posizione del mioma e perché non e stato possibile valutarlo con una normale eco transvaginale?

La ringrazio moltissimo per il Suo lavoro su questo sito che e' a dir poco ammirabile!!

[#3] dopo  
Utente
Inoltre dalla sola ecografia transvaginale e' possibile escludere la malignità' della massa?
Grazie 1000 sono molto preoccupata!!

[#4]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
La diagnosi di fibroma esclude la malignità.
Non cambia nulla se si identifica la esatta posizione,comunque deve rimuoverlo!
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#5] dopo  
Utente
Grazie dottore volevo solo essere certa che dalla transvaginale si potesse escludere la malignità.
Ma secondo Lei, per quale motivo mi devo sottoporre a più esami per localizzare il mioma?

Siccome io mi sposo a inizio luglio quanto e lungo il decorso post operatorio?

Non so come ringraziarla per il suo aiuto!!

[#6] dopo  
Utente
Tra l'altro oggi provo anche dolore abbastanza fastidioso alla gamba e senso di infiammazione sia alla gambe dx che al basso addome dx. Possono essere sintomi vero? Cosa conviene fare, camminare o stare a riposo?

GRAZIE E MI SCUSO PER TUTTO IL TEMPO CHE LE STO RUBANDO!

[#7]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Non deve preoccuparsi eccessivamente.
Saluti
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#8] dopo  
Utente
Grazie mille dottore!!!

[#9] dopo  
Utente
Gentilissmo Dottore,
ho fatto CT SCAN con contrasto dal quale e emerso un mioma o fibroadenoma di cm 6.5 x 5 cm.
Sanno che e esterno all'utero ma non dove e posizionato.
Il 5 aprile faro' una larascopia diagnostica per vedere se e possibile rimuovere il mioma senza danneggiare le pareti dell'utero. La paura del dottore e che sia troppo vicino alle pareti dell'utero e togliendolo si crei un buco troppo grosso per permettermi di avere figli in futuro. Quindi se e possibili e lo rimuoveranno altrimenti no e mi e stata suggerita una terapia ormonale per 6 mesi e poi ulteriori valutazioni.
Sono molto pesanti queste cure? E' possibile che il mioma non si possa asportare?
Io lo vorrei davvero togliere perché mi provoca dolore e segni di pressione.
Io vorrei figli ma non ho nessuna intenzione di incominciare pesanti cure ormonali per avere figli, se non posso non posso.
Mi può dare la sua opinione, sono un po confusa!
Grazie mille!!!!!!

[#10]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
La rimozione di un mioma (miomectomia) di grandi dimensioni è preferibile eseguirla per via LAPAROTOMICA (incisione dell'addome ) e non per via LAPAROSCOPICA ,questo per essere più accorti e precisi nella ricostruzione della parete uterina.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#11] dopo  
Utente
Grazie 1000 dottore ma io faro la larascopia solo per una diagnosi precisa per vedere dove e il mio. quello che non capisco e perché non lo possano togliere se e un tutt uno con le pareti dell utero, mi può aiutare??

GRAZIE MILLE DI CUORE!!