Utente 224XXX
Buongiorno dottori,

vi chiedo gentilmente un parere. Io e mia moglie stiamo cercando di avere un figlio e a causa di un mio problema dobbiamo purtoppo appoggiarci alle tecniche PMA. Di recente abbiamo fatto una I.C.S.I. con il trasferimento in 3° giornata di 2 embrioni da 8 cellule di 1° e 2° grado.
Vi chiedo se secondo voi il test delle beta-HCG fatto in 12° giornata post transfer possa essere attendibile come valore.
Il centro PMA che ci segue ce lo farebbe fare in 15°esima giornata, ma come immaginate il desiderio di sapere è davvero tanto e se fosse possibile vorremmo farlo prima del weekend.

Attendo una vostra cortese risposta.
Grazie

[#1] dopo  
Dr.ssa Valentina Pontello

52% attività
12% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Gentile Signore,

non ha senso eseguire l'esame delle beta prima della scadenza proposta dal centro. E' probabile che in 12° giornata le beta siano ancora negative, o comunque molto basse.
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

[#2] dopo  
Utente 224XXX

Buongiorno dottoressa, la ringrazio per la risposta. Quando avevo scritto era l'11 post transfer e non avendo ricevuto risposta in tempo abbiamo preferito fare ugualmente l'esame. Al 12° post transfer il valore era 707. Poi le abbiamo rifatte al 15° come chiesto dal centro ed il valore è 2297 !! Abbiamo già fatto una visita con il ginecologo il quale ha constatato l'inizio della gravidanza....! Siamo felicissimi (anche se con i piedi per terra).

Buona giornata

[#3] dopo  
Dr.ssa Valentina Pontello

52% attività
12% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Molto bene! :)
Tenetemi informata sul proseguo, se volete.
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

[#4] dopo  
Utente 224XXX

Buongiorno dottoressa.
La aggiorniamo molto volentieri sulla situazione. Abbiamo fatto ieri (12/06) un eco di controllo e si vedono molto bene 2 camere gestazionali con i relativi sacchi vitellini !!!!! Non le dico la contentezza!! L'unica cosa non si sentiva ancora il battito, ma il ginecologo che ci segue dice che essendo nella sesta settimana può essere prestino (abbiamo iniziato con la stimolazione il 04/05 primo giorno del ciclo e la fecondazione è stata fatta il 17/05). Ci ha fissata un'altra eco la prossima settimana (lunedi 18/06) per vedere se tutto procede bene.
Secondo lei potremo riuscire a sentire il battito o sarà ancora troppo presto?

In più volevo chiederle un parere per quanto riguarda invece una piccola complicazione. Mia moglie ha una lieve iperstimolazione. Dalla prima eco fatta martedi scorso (06/06), le ovaie risultavano entrambi di 7-8cm e una falda di 3,5. Dopo una settimana di riposo, l'eco di ieri riconferma le stesse identiche dimensioni delle ovaie ma la falda è un pò aumentata (6,2). Mia moglie beve circa 3 litri di acqua al giorno e fortunatamente ha una buona diuresi (praticamente espelle tutto quello che beve). Abbiamo fatto anche le analisi del sangue dove risulta il valore del p-dimero aumentato (ma in diminuzione secondo le ultime analisi fatte l'altro giorno) e il valore HCT-ematocrito sostanzialmente nella norma (37,8%). Ciò nonostante la situazione è statica: ha preso 2 kg di peso e 4 cm sul girovita.
Abbiamo un pò di timori su questo. Stiamo prendendo anche la cardioaspirina una volta al giorno.
Ci dia un consiglio per favore su come dobbiamo comportarci. Mia moglie è in malattia fino a fine settimana. Che sia il caso di prolungare l'assenza dal lavoro (è impiegata in un ufficio)?

Attendo sue notizie sia per il battito dei piccolini che per l'iperstimolazione. La ringrazio davvero tanto

[#5] dopo  
Dr.ssa Valentina Pontello

52% attività
12% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Gentile Signore,

il suo medico le darà le delucidazioni del caso, starei comunque tranquilli.
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

[#6] dopo  
Utente 224XXX

Buonasera dottoressa,

la disturbo nuovamente per un chiarimento. A seguito di un'indagine genetica, io e mia moglie siamo risultati entrambi portatori sani di una mutazione della fibrosi cistica (lo sapevamo già dall'inizio). Per questo motivo ci è stata consigliato la diagnosi prenatale della villocentesi con screening per la fibrosi cistica (incrociando le dita che tutto vada bene...).
Una volta effettuato l'esame, sui villi prelevati vengono ricercate solo le mutazioni per la fibrosi cistica o possono vedere anche eventuali altre malformazioni (sindrome di down, ecc...)? Dobbiamo essere noi a richiederle oppure esiste già un protocollo? Tenga presente che mia moglie ha 32 anni.

Grazie ancora per la risposta.

buona serata

[#7] dopo  
Dr.ssa Valentina Pontello

52% attività
12% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
L'esame verrà fatto completo, cioè anche con il cariotipo fetale.
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

[#8] dopo  
Utente 224XXX

Buonasera Dottoressa,

le scrivo per chiederle un'informazione. Dal giorno del transfert sono passate già 5 settimane (stiamo entrando nella 8 settimana di gestazione gemellare). Dal giorno del transfert mia moglie stà crescendo di peso in modo forse eccessivo per il periodo. E' passata da 53 kg a 57 kg in un mese. D'accordo che sono ormai 3 settimane che è a riposo per colpa dell'iperstimolazione, e quindi si può dare un pò la colpa al fatto che non fa movimento, e sta continuando a prendere il CRINONE mattina e sera, ma non le sembra un pò troppo?

L'iperstimolazione stà lentamente regredendo (la falda non c'è più e le ovaie si stanno sgonfiando) ma ha molta ritenzione idrica specie sulle gambe e glutei nonostante beva 2 litri di acqua al giorno e mangi con poco sale.
Il nostro ginecologo non è attualmente reperibile nei prossimi giorni e vorremo sapere se può essere normale un aumento di peso del genere in questo periodo oppure no e cosa possiamo fare.

La ringrazio per la cortese risposta, serve un pò a tranquillizzarci.

Buona serata

[#9] dopo  
Dr.ssa Valentina Pontello

52% attività
12% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
La sintomatologia sembra in relazione con l'iperstimolazione.
Ne informerei prontamente il ginecologo o il medico curante.
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

[#10] dopo  
Utente 224XXX

Salve Dottoressa.
La ringrazio per la risposta, abbiamo seguito i suoi consigli e prenotato una eco di controllo per mercoledi prossimo.

Solo però per curiosità, l'ultima eco l'abbiamo fatta lunedi (4 giorni fa).Dall'ultima eco la falda si è totalmente asciugata e le ovaie stanno diminuendo di dimensione (circa 5/6 cm rispetto ai 7/8 iniziali). Mia moglie è ancora a riposo e fortunatamente continua a fare sempre più pipì rispetto allìacqua che beve. Le condizioni pertanto fanno pensare ad un graduale miglioramento e non ad un peggioramento della situazione.

Non è che la causa possa essere il crinone che sta prendendo mattina e sera? Ho letto che tra le controindicazioni c'è proprio la ritenzione idrica. Tra l'altro il progesterone che inizia ad essere prodotto dai corpi lutei va ad aggiungersi a quello preso e quindi nell'insieme potrebbe causare il problema?

Sono ovviamente ipotesi da un profano, ma nella logica delle cose mi sto facendo varie ipotesi. Anche perchè vedo mia moglie preoccupata per questo aumento di peso anormale e questo mi far star male.

Grazie per la risposta

[#11] dopo  
Dr.ssa Valentina Pontello

52% attività
12% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Non saprei, secondo me vista la situazione il crinone (che ha una azione prevalentemente locale e passa poco in circolo) dovrebbe incidere poco.
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

[#12] dopo  
Utente 224XXX

Buongiorno dottoressa,

spero non le dispiaccia se ogni tanto l’aggiorno sulla situazione…. Siamo arrivati all’ 11 settimana, le ovaie sono fortunatamente quasi del tutto rientrate ed ora si passa allo step successivo,, l’esame della villocentesi. Come le scrivevo qualche volta precedente, io e mia moglie abbiamo il problema che entrambi siamo portatori sani di una mutazione grave per fibrosi cistica, con il 25% di probabilità che i bimbi nascano con la malattia. A suo tempo avevamo di comune accordo deciso comunque di sottoporci ad ICSI (in quanto per noi era l’unico modo per sperare in una gravidanza) decidendo di sottoporci a villocentesi ed eventualmente a IVG selettiva qual’ora fosse stata necessaria.
Ora, partendo dal presupposto che vogliamo essere positivi (se non altro per quanto abbiamo desiderato di rimanere incinta), non possiamo però far finta che la probabilità del 25% non ci sia, ed essendo le nostre mutazioni classificate come gravi, riteniamo opportuno per nostra scelta procedere con IVG selettivo qual’ora si verificasse il peggio (e continuiamo a tenere incrociate le dita…).

Ci siamo documentati dal nostro ginecologo, e tra le varie cose ci ha detto che nel caso, prima si procede per l’interruzione selettiva e maggiori sono le probabilità che il bimbo sano continui per la sua strada.
La domanda che le faccio: che probabilità ci sono che avvenga un aborto del bimbo sano dopo l’intervento di selezione?
Capisco che non si possono fare diagnosi via internet e non pretendo da lei risposte certe, le chiedo solo per una nostra “tranquillità” di poterci dare a grandi linee un indice di probabilità che questo avvento succeda basandosi sui casi statistici.
Per quanto stupido, ci aiuterebbe a vivere meglio questo momento di decisioni in attesa della villo.

La ringrazio per la risposta e la saluto cordialmente.

[#13] dopo  
Dr.ssa Valentina Pontello

52% attività
12% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Il rischio di aborto dopo interruzione selettiva dipende dall'epoca gestazionale, e varia dal 5 all'8%.
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

[#14] dopo  
Utente 224XXX

Grazie dottoressa.

Tutto sommato è un rischio "relativamente" contenuto. Ora speriamo solo vada tutto per il meglio.
Se non le dispiace la terrò informata.

Buona giornata

[#15] dopo  
Utente 224XXX

Buongiorno Dr.ssa Pontello. E' da un pò di tempo che non l'aggiorno perchè come saprà abbiamo passato il periodo della villocentesi ed eravamo decisamente in ansia. Per fortuna siamo stati davvero fortunati !!! Entrambi i bimbi sono sani (uno ha preso sa mutazione della FC solo da mia moglie, mentre l'altro è completamente sano).
Non le dico che sollievo la notizia! Ora siamo alla 20° settimana e tra 3 settimane abbiamo l'esame per la morfologica...
Ne approfitto per chiedere però un consiglio. Mia moglie ad oggi ha preso 9kg di peso. Conta qualcosa in questo periodo della gravidanza il fatto che sia gemellare o sono un pò troppi? Tengo a precisare che segue un'alimentazione sana (mangia molta frutta e verdura) e limita di motlo i dolci (praticamente mangia una pastina solo alla domenica...il classico sfizio del fine settimana).
Possiamo star tranquilli secondo lei? O in alternativa, come dovremo comportarci?

La ringrazio per la sua cortese risposta e le auguro buona giornata.

[#16] dopo  
Dr.ssa Valentina Pontello

52% attività
12% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Sentirei il parere di una brava nutrizionista per capire se c'è stato un'eccessiva assunzione di calorie.
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi