Utente 179XXX
Buongiorno,
è da un pò di tempo che ho dolore al fianco destro, dolore sopportabile e non sempre continuo.
Ieri sono andata dal medico e effettuandomi la palpazione ha toccato un pò tutto ma ad un certo punto ho sentito una fitta davvero forte, lui ha detto che è l'ovaia dx. Per il dolore mi ha prescritto Duspatal 200 mg (ma a me nn fa così male da assumere medicinali....) e poi mi ha prescritto un'ecografia all'addome e alla zona pelvica. Lui dice che potrebbe essere una cisti. Se così fosse a cosa vado incontro? oppure cos'altro potrebbe essere? grazie

[#1] dopo  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
16% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2010
Gentile utente, ovviamente oltre l'eco addome sarà importante la valutazione ginecologica, la diagnosi differenziale va fatta riguardo a patologie infiammatorie intestinali, piuttosto che appendicopatia o problematiche delle vie urinarie, situazioni che verranno prese in considerazione solo se verrà escluso il sospetto ginecologico.
Cordiali saluti.
Dr. sergio sforza
http://www.medicitalia.it/sergiosforza

[#2] dopo  
Utente 179XXX

ma secondo lei è possibile che il dolore possa spostarsi?
perchè più spesso mi fa male prorpio sul fianco e non certo sotto alle ovaie e quindi sembra proprio che si sposti.
Anche quando sono andata in farmacia a comprare il duspatal mi ha chiesto dove mi faceva male e dopo avergli indicato la zona mi ha detto che le ovaie non sono lì....
Alla palpazione mi ha toccato anche l'appendice ma era tutto normale.

[#3] dopo  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
16% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2010
Se le sembra che il dolore sia migrante è più facile che possa essere extra ovarico, perchè legato alla peristalsi. La visita comunque chiarirà meglio la situazione.
Saluti.
Dr. sergio sforza
http://www.medicitalia.it/sergiosforza

[#4] dopo  
Utente 179XXX

Buongiorno,
ieri ho effettuato l'ecografia addome completo e pelvi.
Il dottore ha detto che non è niente e che potrebbe essere il coln infiammato (presume scaturito dall'influenza che ho avuto 2 mesi fa).
Riporto di seguito il referto:

Dimensioni profili struttura del fegato nella norma.
Nella norma albero vascolare sovraepatico asse portale volume della milza.
Vie biliari di calibro regolare, colecisti normodistesa alitiasica.
Pancreas nei limiti volumetrici strutturali di norma.

Reni in sede, dimensioni nella norma, armonici simmetrici, normostrutturati.
Non macrolitiasi né idroureteronefosi biliare.
Non edenomegalie retroperitoneali rilevabili.
Aorta regolare.

Vescica distesa normotonica pareti regolari non vegetazioni parietali rilevabili o calcoli mobili, collo regolare piano non deformato.
Utero mediano avf nella norma, ovaie in sede follicolari, Douglas libero non versamenti.

Come rimedi mi ha detto di prendere dei fermenti lattici.
Però già mesi fa avevo provato ad assumere fermenti ma il dolore non era passato....

Quali altri esami potrei fare per approfondire oppure, lei oltre ai fermenti mi consiglia qualcosa?
Grazie

[#5] dopo  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
16% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2010
Gentile utente, segua pure i consigli del suo curante, ma se persiste la sintomatologia si faccia visitare da un gastroenterologo, il quale alla luce della visita e degli esami espletati potrà consigliarle una terapia più efficace oppure eventuali ulteriori accertamenti. La situazione generale comunque sembra buona.
Saluti.
Dr. sergio sforza
http://www.medicitalia.it/sergiosforza

[#6] dopo  
Utente 179XXX

Buongiorno,
il medico di base mi ha prescritto i fermenti lattici, Kaleidon 60.
Però ho un dubbio....mi ha detto di finire tutta la scatola e di prenderne 2 al giorno lontano dai pasti, però sulla confezione ho letto che bisogna prenderne una al giorno ai pasti.

Qual è la somministrazione corretta?
grazie

[#7] dopo  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
16% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2010
La posologia corretta è ovviamente quella della scheda tecnica, ma se il medico che l'ha visitata ritiene che dovrà prendere un fermento lattico in più al giorno, non avrà disturbi legati a questo.
saluti.
Dr. sergio sforza
http://www.medicitalia.it/sergiosforza