Utente
Buongiorno dottori,

la mia ragazza ha un ritardo nel ciclo mestruale di circa venti giorni e in attesa della visita ginecologica vorrei chiedervi un consulto.
Lo scorso mese ha avuto una forte gastrointerite che, anche per un consulto medico sbagliato dal dottore curante, l'ha costretta ad un paio di giorni senza bere e mangiare, portandola ad una forte disidratazione, curata poi tramite flebo. inoltre negli stessi giorni della malattia ha subito un lutto di una persona molto cara, portandole ulteriore stress.
solitamente ha un ciclo irregolare, ma le medicine che ha assunto potevano dare sbalzi ormonali, tant'è che le mestruazioni le sono arrivate regolarissime, due giorni dopo che i sintomi della gastrointerite erano svaniti.
durante il mese abbiamo avuto tre rapporti protetti con preservativo, di cui due con coito interrotto(so che non è un metodo contraccettivo).
nel frattempo ha provato due test di gravidanza entrambi con esito negativo.
il ritardo potrebbe essere provocato dalla gastrointerite?

Non so se sono stato abbastanza chiaro, spero in un vostro riscontro.

Vi porgo anticipatamente i miei ringraziamenti e i miei saluti

[#1]  
Dr.ssa Lucia Vecoli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
LUCCA (LU)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2014
Caro utente, il ciclo mestruale risente di fattori quali stress e dimagrimento, che la ragazza ha subito .Con 2 test di gravidanza negativi, probabilmente si tratta solo di un semplice ritardo mestruale. Il ritardo a sua volta genera stress...che aumenta il ritardo! Per sbloccare la situazione, a volta basta un appuntamento col ginecologo di fiducia. La tensione si allenta e il giorno dell'appuntamento spesso arriva il ciclo! In caso contrario, tranquilli, il ginecologo risolverà il problema, prescrivendo, se necessario, un trattamento progestinico per stimolare l'avvio delle mestruazioni.
Dr. Lucia Vecoli