Utente 374XXX
Gentile Staff di medicitalia buongiorno, proverò qui di seguito ad esporre i miei dubbi sperando di ricevere una vostra risposta.
La mia ragazza per problemi di acne prende da quasi un anno la pillola Rubydelle, che le ha dato degli ottimo risultati per il motivo per cui le era stata prescritta. Ora..seppur lei assuma la pillola noi comunque abbiamo continuato la nostra attività sessuale con l utilizzo del preservativo e adesso vorremmo fare il grande passo rimuovendolo e quindi usando solo la pillola come metodo contraccetivo.
La mie domande sono due.

1. La pillola è più sicura del preservativo?
2. Se io comunque non eiaculassi dentro ma fuori, che è la nostrq intenzione, quanti rischi correremmo di incorrere in una gravidanza inaspettata? Il liquido preseminale può portare ad una gravidanza? O comunque se lei prende la pillola, e io eiaculo fuori, i rischi sono nulli?

Nel ringraziarvi per le vostre cortesi risposte, vi porgo cordiali saluti.

Roger.

[#1]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
1. sicuramente la pillola ha un indice di sicurezza contraccettiva maggiore del condom o preservativo , che è sempre a rischio di una rottura inavvertita o di uso improprio ( spesso indossato a rapporto iniziato).
2 . la copertura della pillola è totale e quindi non ha senso adottare il coito interrotto , in quanto la pillola stessa induce un blocco dell'ovulazione.
Oltretutto mi sembra di capire di essere in presenza di una coppia stabile , quindi l'uso del presevativo per le malattie sessualmente trasmesse non ha nessun scopo.
SALUTONI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente 374XXX

Gentilissimo, innanzitutto volevo ringraziarla per la celere risposta. Le spiego da cosa era dettato inoltre il dubbio di tutto ciò. Praticamente una parente della mia ragazza, in passato (circa 30 anni fa o poco meno) è rimasta incinta seppur assumesse la pillola contraccettiva. È anche per questo che c'è un minimo di paura. 30 anni fa le pillole non erano efficaci come adesso? Può darmi delucidazioni in merito?
Comunque sia, se anche ci fosse una piccolissima percentuale di rischio anche con la pillola, si riferisce solo nel caso in cui l'eiaculazione avvenga dentro o anche al coito interrotto?
Spero possa rispondere anche a tutte queste altre mie domande..
La ringrazio nuovamente per la sua disponibilità

Roger

[#3]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Avrà commesso errori di assunzione , la pillola assunta in modo regolare é sicura quasi al 100% e ciò riferito ad un rapporto vaginale completo
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#4] dopo  
Utente 374XXX

Grazie mille dottore.. Quindi possiamo dire che se i rischi sono quasi nulli con il rapporto vaginale completo, se si pratica il coito interrotto, quindi solo liquido preseminale, in presenza ovviamente di pillola, i rischi sono praticamente NULLI???

[#5]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
ESATTO, ma con la pillola non ha senso il coito interrotto!
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI