sole  
Utente cancellato
Egregi dottori, la mia ragazza prende il Brilleve.
Purtroppo per IMPROROGABILI impegni di lavoro può assumere durante la settimana la compressa alle ore 8 (di mattina) e nel week end alle ore 11 ( sempre di mattina).
Trattandosi di sole 3 ore di differenza e solo nei week end...l' efficacia contraccettiva può risultare ridotta?
Tengo a precisare che non ha mai saltato una somministrazione.
Purtroppo questa condizione degli orari del week end...è inconciliabile. Neanche può prenderla sempre alle 11 ne può prenderla di sera.
Mi rendo conto che è opportuno prenderla sempre alla stessa ora...ma davvero questa è l' unica soluzione possibile.
Grazie mille a chiunque risponderà

[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Sì non accade nulla in quanto ci troviamo sempre nell'ambito delle canoniche dodici ore , .
Si verificano le condizioni del ritardo di assunzione della pillola e che se assunta nell'arco delle 12 ore non altera l'effetto contraccettivo
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
370082

dal 2015
dottore mi scuso se la importuno ancora a distanza di tempo.
Finora con le somministrazioni tutto ok.
Questo mese (x motivi di lavoro) la mia fidanzata ha cambiato orario di assunzione della pillola (fin dalla prima del nuovo blister) prendendola direttamente alle 17 orario per lei più consono.
Ora le domande che volevo farle:
1) la procedura è stata eseguita correttamente? cioè il primo giorno del nuovo blister l' ha presa direttamente alle 17.
2) qualora dovesse esserci un' assunzione ballerina, (cioè un giorno alle 17.00 uno alle 21 , uno alle 18) la copertura è sempre assicurata purchè si resti nell' ambito delle 12 ore. Giusto???
la ringrazio e le porgo cordiali saluti.

[#3] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
1) nessun problema
2) è preferibile l'assunzione costante ad un certo orario per mantenere livelli costanti di ormoni contenuti nella pillola.Quindi NON GIUSTO !
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#4] dopo  
370082

dal 2015
chiedo scusa, sul secondo punto. Il "non giusto" è legato al fatto che cosi salta la copertura contraccettiva??

[#5] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Potrebbe saltare la copertura contraccettiva per la variabilità dei livelli ormonali in circolo (non corretto, non giusto!)
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#6] dopo  
370082

dal 2015
Ok, grazie mille.
Cercherò di specificare il concetto alla mia fidanzata.
Quindi in sintesi dobbiamo preoccuparci per i rapporti avuti in questi giorni?