Utente 391XXX
Salve questo consulto lo richiedo per mia moglie
Eta: 31
Ciclo 28 gg
Utero anteverso
Mai un ritardo o un ciclo irregolare.
Mia moglie prende la tb da due mesi e effettua gli stik sempre da due mesi.
Sia la tb che gli stik nei due mesi coincidono nel senso che gli stil rilevano lh il 13 esimo si abbassa di molto la temperatura per poi avere il rialzo il giorno successivo.
Ciò posto durante la visita a mia moglie sono state riscontrate ovaie micropolicistichd e/ o multi follicolari
Il ginecologo sospetta che mia moglie im un anno ovula poco quanto mai
La nostra domanda e' questa: E possibile avere un ciclo regolarissimo tutti i mesi ed essere anovulatorio?
Il rialzo della temperatura nel po accerta l'ovulazione?
Premetto che mia moglie ha eseguito gli esami della tiroide e tutto ok esame del sangue clamidia negativo igg igm siamo in attesa dei tamponi e pap test e di altri esami del sangue, ma a quanto abbiamo capito il nostro ginecolo già vuole partire con la stimolazione
E' giusto?
Grazie x la risposta

[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
La temperatura basale è poco affidabile perchè è influenzata da numerosi fattori esterni (ansia, stress, rapporti sessuali, digestione).
Conviene utilizzare stick commercializzati in farmacia per il rilievo del picco ovulatorio, magari associato a un monitoraggio ecografico dell'ovulazione per poi optare per una stimolazione dell'ovulazione con Clomifene.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente 391XXX

Grazie per la risposta ma nel messaggio precedente ho precisato che il metodo della temperatura basale era accompagnato da stik ovulatori più precisamente clerblu doppio rilevatore ormonale
mia moglie rileva sia la faccina lampeggiante= estradiolo
sia faccia sorridente fissa= Lh
infatti dopo la rilavazione del picco nel giro di 36 ore ha il rialzo della temperatura basale.
torno a formulare le mie domande precedenti
è possibile che vi sia la sindrome di ovaio micropolicistico con ciclo regolarissimo di 28 gg, dico regolarissimo perchè non ha mai mai avuto un ritardo ne un'alterazione?????????
Lo so che di risposte a questo argomento sono state date ma ogni caso è a sè, quindi la preghiamo in una risposta più esaustiva rispetto al caso di specie.
Infinitamente grazie

[#3] dopo  
Utente 391XXX

AGGIUNGO CHE MIA MOGLI è ALTA 1,61 E PESA 59 k
NON HA ACNE MA 2 O 3 PELETTI SUL SENO.

[#4] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Ho precisato che soltanto un monitoraggio ecografico potrebbe stabilire se l'ovulazione avviene (cioè la rottura del follicolo)
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#5] dopo  
Utente 391XXX

Grazie per la risposta,
deduco da quanto letto che il follico potrebbe non scoppiare?
se così è come si giustifica il ciclo ogni 28 gg puntuali?
no dovrebbe esserci un ritardo o assenza di metruo??
ciò la cosa che nessuno ci spiega come è possibile un ciclo così regolare????????
la ringrazio e la preghiamo di darci una spiegazione tenendo conto che noi non siao medici e abbiamo bisogno di capire
Grazie infinitamente.

[#6] dopo  
Utente 391XXX

potrebbe esserci la sindrome del follicolo luteizzante???????

[#7] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Ci sono dei cicli ANOVULATORI con produzione di progesterone sufficiente a procurare il flusso mestruale, ma insufficiente a supportare una gravidanza nelle fasi iniziali
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#8] dopo  
Utente 391XXX

??????????????????????????????????????????????????????????????????????????????
Le ho chiesto che noi non siamo medici e che quindi avremo bisogno di una spiegazione molto molto semplice..
quindi ha ragione il nostro ginecologo nel dire che 9 mesi su 12 non ovula???
se è si devo pensare che l'organismo di mia moglie è una macchina talmente perfetta da non creare alcun disturbo?
anzi tale da garantire una puntualità ciclica?!

[#9] dopo  
Utente 391XXX

non riscontro mai delle risposte precise alle mie domande, purtroppo!!!!!!!!!
credevo che almeno qui avrei avuto una risposta esaustiva e soprattutto risposta alla nostre domande alle quali non ha data alcuna risposta.
La ringrazio comunque, ma credo che se non si vuole sprecare il tempo per una risposta esaustiva meglio non perdere nemmeno quei 2 secondi impiegati nella risposta.
Cordialmente

[#10] dopo  
Utente 391XXX

se i cicli sono anovulatori allora non c'è l'ovulo come si può sperare in una gravidanza???????????

[#11] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Mi dica cosa vuole che le dica ? Esatto se non ovula non c'è gravidanza , e per questo motivo esistono dei farmaci che stimolano l'ovulazione (CLOMIFENE), per questo motivo le dicevo di un monitoraggio ecografico dell'ovulazione , per questo motivo le parlavo di progesterone.
MANTENGA LA CALMA!!
Non posso descriverle tutto il ciclo endocrinologico dell'ovulazione , con termini in medichese , che sicuramente non potrebbe comprendere.
Il Collega le ha riferito che sua moglie non ovula sempre , le ha chiesto perchè ?
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#12] dopo  
Utente 391XXX

Lui mi dice questo da una semplice ecografia ove si sono riscontrante entrambe le ovaie micropolicistiche.
Mi scusi se i toni le sono sembrati accesi, ma deve crederci quando le diciamo che nessuno ci spiega le cose, e che per noi , soprattutto per mia moglie sembra tutto assurdo dato che non è grassa, non ha peli, ha un ciclo regolarissimo tutti i mesi, senza mai un ritardo o una mancanza.
leggendo qui e la mia moglie si sta letteralmente esaurendo perchè nostro malgrado nessun ginecologo le spiega cosa abbia.
io ho eseguito lo spermiogramma tutto ok
mia moglie ha fatto gli esami della tiroide e della prolattina oltre a farsi quelli della clamidia igg e igm (quest'ultimo lo ha fatti di sua iniziativa).
insomma a dire del medico
rispetto la struttura tutto normale un endrometrio perfetto già al 7pm
alcuni definiscono le ovaie di mia moglie multifollicolari l'attuale gine micropolicistiche ma non abbiamo mai fatto fsh lh estradiolo e progesterone.. appena torna il ciclo ( e noi ci auguriamo di no) deve farli in 2 giornata.
LA PREGO CI AIUTI
GRAZIE PER LA CORTESE RISPOSTA.

[#13] dopo  
Utente 391XXX

POTREBBE ESSERE LA SINDROME DEL FOLLICOLO LUTEIZZANTE?
questo spiegherebbe gli stick positivi ed il rialzo della temperatura basale che anche questo mese è avvenuto subito dopo la rilevazione LH da parte dello stick.
grazie

[#14] dopo  
Utente 391XXX

gli esami della tiroide sono ok prolattina anche
attendiamo l'esito del pap test e dei tamponi .
clamidia igg e igm negative entrambe nel senso che non c'è e non ci sono anticorpi clamidia

[#15] dopo  
Utente 391XXX

l'attuale ginecologo ci ha fatto poi eseguire oltre i tamponi tutti gli esami per la procreazione medicalmente assistita di primo livello, lui già pensa ad una stimolaizone dell'ovulazione pur non avendo mai fatto un monitoraggio naturale che tra l'altro lo stiamo chiedendo da una vita.
addiruttura il nostro precedente ginecologo, tra l'altro iscritto qui su medicitalia ci disse queste testuali parole: tu puoi ovulare in qualsiasi momento perchè hai ovaie multifollicolari, quinid un monitoraggio ecografico è inutile!!!!!!!!!!!
da qui la nostra scelta di cambiarloooooo
anche gli ignoranti sanno che il monitoraggio è il primo passo,

[#16] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
non posso giudicare l'operato dei Colleghi
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI