Utente 402XXX
Buonasera,
40 giorni fa esatti ho avuto mio figlio. Le perdite di sangue sono state dapprima abbondanti e rosso vivo, poi man mano sempre meno abbondanti e più scure fino a diventare chiare e cremose. Per poi però riprendere all'improvviso con del sangue rosso vivo (flusso scarso) e qualche grumo senza interruzioni da quando erano cremose. Non so se siano ancora lochiazioni o il capoparto. Ieri ho avuto un rapporto non protetto e per curiosità la sera ho fatto un test di ovulazione. Ne sono risultate due linee, anche se la seconda meno marcata della prima quindi non sono certa che fosse positivo. Oggi due test di ovulazione sono risultati solo con la linea di controllo, ovvero decisamente negativi. Volevo chiedere se secondo voi fosse possibile l'instaurarsi di una nuova gravidanza (non sarebbe un problema) o se gli ormoni del post parto rendono i test d'ovulazione inaffidabili. Vi è inoltre un metodo per distinguere lochiazioni dal capo parto? Lunedì avrò comunque la visita di controllo ma volevo farmi intanto un'idea sulla probabilità di una nuova gravidanza. Grazie

[#1] dopo  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
4% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Sulla regolarità e sulla qualità del flusso, molto dipende dall'allattamento e dal numero di poppate nelle 24 ore.
Inoltre sarebbe buona regola, testare gli ormoni tiroidei e gli anticorpi anti-tiroide in caso di irregolarità del ciclo che si considerano significative per quella paziente.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#2] dopo  
Utente 402XXX

Grazie. Più che sulla regolarità del flusso volevo sapere se fosse possibile già il capoparto a 35 - 36 giorni dal parto o se è più probabile che queste perdite siano ancora lochiazioni ed inoltre se è possibile l'instaurarsi di una nuova gravidanza durante le lochiazioni. Grazie comunque per la sua risposta.

[#3] dopo  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
4% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
La risposta è sì se non allatta o allatta molto poco.
Nel caso i cicli dovessero, poi, riprendere in modo molto irregolare, sarà il caso anche di indagare su eventuali anomalie tiroidee (tiroiditi post-partum).
Spero di esser stato più chiaro.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#4] dopo  
Utente 402XXX

Grazie mille dottore, anche per i consigli sugli esami tiroidei.
Un'ultima domanda. Il 4 giorno del capoparto ho eseguito un test di ovulazione e penso che fosse positivo. Lo ritiene possibile? Si può ovulare durante il capoparto o è più probabile che ci siano ancora sbalzi ormonali legati alla gravidanza? Ritiene possibile l'instaurarsi di una nuova gravidanza con un rapporto avuto il 4 giorno del capoparto? Grazie mille

[#5] dopo  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
4% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
E'molto improbabile avere una gravidanza in data + 4 dal capoparto. Attenda una eventuale mancanza per eseguire un test.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli