Utente 402XXX
salve, ho una relazione a distanza e quindi talvolta problemi di "organizzazione" a livello di pillola. L'ultima volta per evitare sanguinamento ho assurdo una pillola in più del dovuto, iniziando il nuovo blister. Ho poi fatto 7 giorni di sospensione con normale sanguinamento, ricominciato e deciso di interrompere l'assunzione a partire dal terzo giorno della settimana 3. In base al foglio illustrativo interrompere l'uso del blister mi sembrava l'unica opzione possibile. (comunque dal mio blister manca a una pillola, quindi avrei dovuto in ogni caso "dimenticarla").Ora sono al terzo giorno dalla sospensione e ancora nessun sanguinamento. É possibile che io sia incinta? L'ultimo mio rapporto (non protetto) é stato un mese fa, e le mestruazioni successive del tutto normali. Devo preoccuparmi? Tra l'altro prevedevo di accorciare qst periodo di sospensione a 4 giorni e ricominciare domani, quindi potrei nn sanguinare per nulla. É normale come risultato della sospensione? O sono a rischio?

[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Sottolineo che non avere la comparsa del flusso mestruale con le pillole di ultima generazione non significa "gravidanza indesiderata" , se la pillola è stata assunta in modo corretto , la pillola che da IPOMEMORREA ( mestruazioni scarse ) o AMENORREA ( assenza dei flussi) significa soltanto che la pillola che assume ha un basso dosaggio di estrogeni o è presente un progestinico potente.
Conclusioni : nessun problema!
Tutto ciò se garantisce l'uso corretto della pillola ( mancata assunzione di una pillola, vomito , diarrea, assunzioni di farmaci particolari )
SALUTONI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI