Utente 405XXX
Buongiorno,
sono Elisa, una ragazza di 20 anni e vi scrivo per avere un vostro parere.
Da ormai tre/quattro mesi provo fastidio e la maggior parte dellevolte addirittura dolore durante i rapporti col mio ragazzo (stiamo insieme da due anni e non era mai successo). La grande maggioranza delle volte provo dolore fin dall'inizio della penetrazione, tanto da non riuscire a continuare il rapporto, poiché mi fa provare tutt'altro che piacere.
Ho fatto da meno di un mese la visita ginecologia ed è risultato tutto nella norma e nessuna infiammazione. Dopo la visita ho provato nuovamente ad avere un rapporto, cercando di essere rilassata e non contrarre i muscoli pelvici (sotto consiglio della Dott.ssa che mi ha visitato), ma purtroppo non è cambiato niente.
Vi chiedo cortesemente di aiutarmi perché non so più come comportarmi.
Grazie, Elisa

[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
E' molto importante escludere prima di tutto una vulvite (infiammazione della vulva , genitali esterni) visto che riferisce
" La grande maggioranza delle volte provo dolore fin dall'inizio della penetrazione, tanto da non riuscire a continuare il rapporto"
Potrebbe trattarsi di una vulvite allergica da contatto acuta ( VAC) o cronica , reazione a sostanze di natura chimica o biologica a bassa concentrazione che vengono a contatto con cute o mucosa con conseguente risposta infiammatoria.
Per escludere una vaginite potrebbe essere utile un esame a fresco del fluor vaginale.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente 405XXX

Buongiorno,
la ringrazio per la sua disponibilità e la rapida risposta. Mi sono informata sulla patologia a cui ha fatto riferimento e ho trovato che le cause dell'allergia potrebbero essere diverse sostanze, quali: biancheria sintetica, residui di detersivi sulla biancheria, prodotti cosmetici o deodorante, oppure pantaloni troppo stretto ecc.
Mi sono informata correttamente?
La ringrazio e porgo cordiali saluti,
Elisa

[#3] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
ESATTO
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#4] dopo  
Utente 405XXX

Buonasera,
Le riscrivo perché ormai è trascorso un mese e nel frattempo ho ascoltato i suoi consigli, ossia sto utilizzando biancheria di cotone e sapone con pH vaginale, ma purtroppo non ho riscontrato cambiamenti. Ho pensato che potrei fare il tampone e coltura batterica. Le sembra inopportuno?
Cordiali saluti