Utente 409XXX
Vorrei chiarire dei dubbi che mi assillano da un po'. Poco tempo fa io e la mia ragazza siamo dovuti ricorrere alla pillola Ellaone a causa di un rapporto con rottura del condom. Ora quel giorno era il 19esimo dall'inizio dell'ultimo ciclo e l'ovulazione doveva essere già avvenuta da circa tre giorni (la mia ragazza ha riscontrato delle perdite bianche in quel periodo) però il giorno del suddetto rapporto ha sofferto per circa quindici minuti di una fitta lancinate al fianco sinistro del ventre che, stando a delle ricerche , può indicare ovulazione. Ora mi chiedo, può questo essere d'intralcio per l'operatore della pillola? Aggiungo che l'eiaculazione è avvenuta presumibilmente fuori dalla vagina. Un grazie in anticipo per la risposta.

[#1] dopo  
Dr.ssa Monica Calcagni

28% attività
0% attualità
12% socialità
ARCE (FR)
ROMA (RM)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Prenota una visita specialistica
La pillola per la contraccezione di emergenza agisce impedendo l'instaurarsi della gravidanza. Se la sua ragazza era in ovulazione e il rapporto è stato a rischio la pillola impedirà la gravidanza. Tranquilli. Sarebbe invece meglio che vi rivolgeste al ginecologo per una contraccezione più sicura (pillola contraccettiva o spirale).
Buona giornata
Cordiali saluti
Dott.ssa Monica Calcagni

[#2] dopo  
Utente 409XXX

La ringrazio infinitamente per la velocità è per la chiara risposta