Utente 423XXX
Buongiorno,

scrivo per avere un'opinione sulla mia esperienza personale riguardo al mio ultimo parto.

Io ho due figli, entrambi nati con parto cesareo di urgenza.
Il primo parto, iniziato con una stimolazione due settimane prima del termine a causa del peso del bambino (4 kg alla nascita), si conclude dopo un giorno e mezzo dall'inizio con un parto cesareo d'urgenza.
La dilatazione si era bloccata a 6 cm e il bambino iniziava a soffrire (i battiti cardiaci del bambino rallentavano troppo spesso e troppo a lungo).
Per il secondo parto, il mio ginecologo mi dice che posso provare ad avere un parto naturale, cosa che era rimasta un mio grande desiderio.
Peró anche questa volta la dilatazione si blocca a 5 cm, il bambino inizia a soffrire e, in piú questa volta, secondo quanto ho capito, avevano trovato del sangue nelle acque.
Quindi cesareo d'urgenza nuovamente. Questa volta peró, dopo avere preso il bambino, il quale era, fortunatamente, in perfetta salute, rimango molto a lungo in sala con il personale che mi sembra in agitazione.
Chiedendo ho capito che c'era una emorragia che stavano cercando di bloccare. Dopo un'ora e mezza in sala, tutto è risolto. Mi basterá nei giorni seguenti una flebo di ferro per recuperare gli effetti dell'emorragia.
Parlando con il ginecologo presente al mio parto, vengo a scoprire che l'emorragia è stata causata probabilmente dallo spessore eccessivo della cicatrice del primo cesareo e dalla rottura del legamento rotondo destro.

Dopo questa esperienza abbastanza traumatica per me, mi sono rimasti un pó di dubbi che vorrei chiarire per potere dimenticare un pó tutto:

- Il legamento rotondo si é potuto rompere durante la gravidanza senza che io me ne accorgessi (In occasione della prima gravidanza ho dovuto rivolgermi ad un osteopata a causa di dolori allo stesso legamento) o é stato rotto durante il cesareo?
- In caso di un'ulteriore gravidanza (poco probabile dopo le esperienze che ho vissuto), che problemi avrei a causa dell'assenza di questo legamento?
- La rottura di questo legamento è frequente?
- Dato che entrambi i parti si sono conclusi allo stesso modo, con dilatazione bloccata e cesareo d'urgenza, si puó attribuire a questi eventi una causa comune? Il mio corpo ha delle caratteristiche particolari che non gli permettono un parto naturale?

Ringrazio anticipatamente per la risposta a questi miei dubbi.

[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Il ligamento rotondo è un cordone fibro-muscolare che fa parte dell'apparato di sostegno del corpo uterino .
In gravidanza a volte può generare dolore se messo in tensione.
La rottura del ligamento è un evento raro , in questo caso è impossibile stabilire la causa , a meno di una iniziale "rottura d'utero" .
Queste informazioni si potrebbero ricevere soltanto dal Collega operatore.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI