Utente 337XXX
Gentile dottore, Le sottopongo il mio problema per avere una delucidazione in più. Sono incinta di 13 sett (quarta gravid,le altre senza problemi),a 9 sett ho avuto una minaccia d'aborto e dall'eco è risultato un ampio distacco dell'amnios di circa 8cm x 2,5cm. Ho avuto altri due episodi con abbndanti perdite di sangue da allora (l'ultimo 2 gg fa) e sono stata ricoverata qualche gg. Ora continuo gli ovuli di progesterone e sto a riposo. Sono abbastanza confusa,mi hanno detto che anche grandi distacchi possono riassorbirsi, ma anche che potrebbe causare rottura delle membrane o infezione. Io vorrei capire meglio entro quanto tempo dovrebbe riassorbirsi per permettere alla gravidanza di proseguire?in 3 sett non è migliorato nulla..sono molto abbattuta..quindi,se tra un mese sarà uguale,dovró dedurre che sicuramente finirà male?vorrei solo capire quello..che margine di tempo ho..anche perché sono spaventata all'idea di dover affrontare il travaglio magari tra qualche settimana..la ringrazio.

[#1] dopo  
390163

Cancellato nel 2017
Buongiorno.
La sua situazione (non poi così rara) ha una evoluzione difficilmente prevedibile.
Questo non deve però abbatterla perché la maggior parte dei casi come il suo si risolvono, ma intendo dire che le tempistiche di tale risoluzioni non sono semplice da quantificare.
assolutamente non è detto che la prognosi di questa gravidanza debba essere sicuramente infausta.
Anzi il riposo, la terapia con il progesterone e monitoraggi ecografici sono la miglior condotta in questo caso.
Le perdite ci saranno per un periodo indefinito.
Immagino le sia già stato controllato il gruppo sanguino e che questo sia positivo...
Come dice lei in tre settimane non è migliorato nulla, ma la gravidanza prosegua il sacco gestazione il feto e la placenta crescono e questo è sicuramente un fattore che ci fa ben sperare.
Un distacco di 2,5x8 cm ha comunque delle dimensioni notevoli e servirà tempo e pazienza perché il tutto si risolva.
In questo momento capisco che preferirebbe non aver vissuto questa esperienza, ma cerchi di stare tranquilla.
Spero di averle fortino tutte le informazioni e resto a sua disposizione.
Dr. Francesco DAmbrosi
Specialista Ginecologia e Ostetricia
Milano

[#2] dopo  
Utente 337XXX

Buonasera dottore,
Intanto La ringrazio per la sua risposta esaustiva. Ora mi è più chiaro il fatto che non si possa quantificare il tempo necessario affinché si sistemi la situazione..ovviamente c'è sempre la paura che possa andare male,ma cercheró di essere positiva. Esatto il mio gruppo sanguigno è 0+ e test di coombs negativo, per il momento cerco di riposare più possibile, certo con 3 bambini non si tratta di riposo assoluto, ma evito sforzi ecc. Mercoledì faró un'eco di controllo e vedremo se è cambiato qualcosa..
Grazie