Utente 435XXX
Salve dottori,
Vi scrivo perché sto entrando nel panico. Sto con la mia ragazza da circa 7 mesi. Viviamo una storia a distanza perché io sto concludendo un periodo di studi specialistici all'estero. Gli incontri quindi non sono assidui. L'ultimo è stato per le vacanze natalizie. Abbiamo fatto sesso protetto e io sono pieno di fobie per paura gravidanza ma non perché non vorrei un figlio con la mia ragazza ma perché in questo momento non abbiamo le condizioni , quindi vorrei che mio figlio venisse al mondo quando desiderato. Le mie fobie sono tali che prima del rapporto mi lavo accuratamente e poi metto il preservativo. Alla fine dei rapporti abbiamo controllato e il preservativo si è sempre dimostrato intatto. Addirittura per due volte, non ricordo le altre volte, l'eiaculazione è avvenuta all'esterno. Un solo episodio mi ha portato nel panico: stavo perdendo l'erezione che poi è ritornata ma non ho cambiato preservativo. Il punto è questo. La mia ragazza è tranquilla io no. Quando mi dice dei sintomi che avverte vedo sempre lo spettro gravidanza. Da due giorni hai i seni più grandi e un dolore al fianco sinistro. Il ciclo è regolare, l'ultimo iniziato il 26 dicembre quindi dovremmo avere il nuovo per il 22 23 gennaio. Questi sintomi associati a volte a un lieve mal di testa sono riconducibili alla condizione pre mestruale o a una possibile gravidanza? Scusate sarò ingenuo, esagerato ma sono nel panico.

[#1] dopo  
Prof. Giorgio Enrico Gerunda

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
4% attualità
16% socialità
MODENA (MO)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Gentile signore penso che la sintomatologia accusata dalla sua fidanzata non abbia nulla a che fare con la gravidanza. Quindi cerchi di stare tranquillo e metta in atto tutte le precauzioni come ha fatto fino adora per evitare la gravidanza. Stia tranquillo per evitare che ogni atto sessuale diventi un problema di ansia. Cari saluti
gerunda
Prof.Giorgio Enrico Gerunda Direttore Clinica Chirurgica- Chirurgia Epato Bilio Pancreatica e Gastrointestinale Policlinico di Modena