Utente 433XXX
Buonasera,
premetto che il mio ciclo è di 28 giorni e sono al 3 giorno di ritardo.
La notte tra il 22 e il 23 Dicembre, quindi con 3 giorni di anticipo rispetto alla data presunta all'arrivo delle mestruazioni, il tipico dolore alla pancia mi ha svegliato la notte convinta fossero le mestruazioni in arrivo. Tanto che ho messo l'assorbente e sono tornata a letto. La mattina al risveglio solo qualche macchia scura, nel corso della mattina il flusso era scarso, non ha mai riempito l'assorbente ed era compagnato da dolori lievi e sensazione di gonfiore, per poi sparire completamente nel pomeriggio. Il 24 assenza di ciclo, solo qualche macchia scura. Il 25 mattina torna ad esserci flusso, scarso ma sembrava di nuovo l'inizio delle mestruazioni, pomeriggio è di nuovo sparito del tutto. Il 26 di nuovo solo qualche macchia, stessa cosa il 27. Essendo davvero troppo diverso dalle classiche mestruazioni (flusso davvero abbondante i primi 2 giorni) e ricordando di aver avuto un rapporto non protetto e non completo, il 27 faccio un test di gravidanza; risultato negativo.
La prima domanda è: quanto devo aspettare per ripetere di nuovo il test e avere certezza sulla sua attendibilità? Mi consiglia di effettuare direttamente le analisi? Soprattutto perché la sensazione di gonfiore è sparita e anche le macchie.
Inoltre, vengo da 3 mesi di fortissimo stress; da fine settembre ai primi dicembre ho preso gocce di Alprazolam per riuscire a dormire. Questo potrebbe effettivamente incidere sul ritardo o, se effettivamente queste sono state mestruazioni, su un cambiamento così drastico nel mio ciclo? Lo stress può davvero incidere così tanto? è il caso, nel caso in cui davvero non sia in corso una gravidanza, di fare degli esami o aspettare il prossimo ciclo e vedere se si stabilizza da solo? Ho la costante sensazione che quelle che ho avuto non siano state mestruazioni. Grazie.

[#1] dopo  
Dr. Lucia Vecoli

44% attività
4% attualità
20% socialità
LUCCA (LU)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2014
Gent. Sig., lo stress influenza moltissimo il ciclo mestruale. Dispiaceri, lutti, superlavoro, perdita o aumento di peso, traslochi, insuccessi professionali, affettivi o lavorativi: tutto contribuisce a destabilizzare le funzioni ormonali, che sono sotto il delicato controllo del sistema nervoso, attraverso complicati circuiti neuroendocrini. Se il test di gravidanza è negativo può eventualmente essere ripetuto dopo una settimana. Se persiste la negatività puo' consultare il suo ginecologo, che , attraverso una visita , saprà suggerirle la terapia più adatta per rimettere a posto le cose. L'ansia da ritardo mestruale infatti è un ulteriore fattore di stress che aggrava la situazione, contribuendo a ritardare ulteriormente il ciclo. Capita spesso che basti prendere appuntamento dal ginecologo per tornare a mestruare spontaneamente. Cordiali saluti e auguri.
Dr. Lucia Vecoli