Utente 437XXX

Salve,

L'ultimo ciclo è iniziato il 19 e terminato il 23 di gennaio. Le mestruzioni erano come sempre.

Nella mattina del 26 gennaio, ho avvertito forti dolori all'utero, allarmata ho chiamato il ginecologo e fissato la visita per il 31. Durante la visita mi domanda se avrei voluto dei bambini , gli dissi che era il mio desiderio più grande, così mi comunica che PROBABILEMTE era in corso una gravidanza. Ero felicissima. Dopo poco ritratta e mi dice che potrebbe anche essere una cisti nell'utero e così mi consiglia di fare il test delle urine in attesa dell'esame del sangue. Erano le 18:00 di sera quando mi apprestavo ad eseguire il test, il quale, ahimè, è risultato negativo. In breve questa è la storia.

Il dottore scrive: - al collo us office, si evidenzia un'area anecogena riferibile a C.O. al cui interno non si visualizza ancora nulla. - ovaie regolari Si prescive: dosagio Beta HCG 2 volte a distanza di 24/48 h Domani andrò a prenotare l'esame del sangue.

Domanda: è possibile confondere una cisti da un concepimento in fase di ecografia? Spero in una pronta risposta.

Grazie per l'attenzione e colgo l'occasione per augurarLe i miei migliori saluti. 

[#1] dopo  
Dr. Salvatore Di Leo

20% attività
0% attualità
0% socialità
CATANIA (CT)
DESENZANO DEL GARDA (BS)
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2015
Una cisti liquida si vede come una camera ovulare di liquido, due palline nere, la differenza sta che solitamente la camera è dentro l'utero, mentre la cisti a livello del collo, quando la camera è nel collo, è un anomalia che di solito non prosegue, quindi fortuitamente era una semplice cisti del collo.
Il test di gravidanza aiuta a differenziare le due cose, per cui il percorso che ha eseguito è corretto, avrà sicuramente modo di provare.

Cordiali saluti
http://salvatoredileo.blogspot.com
Dr. Salvatore Di Leo
http://salvatoredileo.blogspot.it/p/contatti.html