Utente 456XXX
Salve .. vorrei raccontarvi un po' la mia storia. Il mese scorso ho avuto un ritardo di circa 20 giorni. Il 25 giugno mi è arrivato il presunto ciclo ma era diverso dal solito: dolori più forti e delle perdite che non ancora sono andate via. Inizialmente pensavo fosse qualche sbalzo ormonale o un po' più di stress finché ieri non faccio il test di gravidanza e risulta positivo. Oggi sono stata in clinica. Dall'ecografia interna non risulta una gravidanza perché nn si vede niente ma le beta sono a 300. Mi hanno detto di riprovare tra qualche giorno per capire se il valore delle beta scende ed è stato un aborto spontaneo. Il problema è che dopo 15 giorni ho ancora perdite scarse e dolori alla schiena, all'addome e leggermente al seno. È normale? Inoltre volevo chiedere.. siccome dovrei partire per il mare.. posso fare il bagno ? O ciò comporterebbe qualche infezione?

[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Una domanda viene spontanea : desidera questa gravidanza ??
Se sì deve ricontrollare le betaHCG ogni 3 giorni per stabilire un normale incremento di quest'ultime.
Se è in atto un aborto , il canale cervicale è pervio (aperto ) e quindi con possibilità di essere raggiunto dall'acqua marina che penetra in ogni caso in vagina.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente 456XXX

In questo momento non sarebbe il caso di avere un bambino però se ci fosse non mi dispiacerebbe, anzi ne sarei anche contenta. Quindi sarebbe meglio evitare di fare il bagno? Inoltre è normale avere ancora perdite scarse, dolori all'addome e al seno dopo 2 settimane?