Utente 285XXX
Alla gentile attenzione dei medici di Medicitalia.it,
Vorrei un vostro consulto sull'uso della pillola contraccettiva Sibilla in quanto non trovo risposte alle mie domande.
Da un mese la mia ragazza assume la pillola Sibilla per regolarizzare il ciclo e per poter avere un rapporto completo senza l'uso del preservativo. Ha iniziato l'assunzione il primo giorno di mestruazioni, poi ha proseguito per 21 giorni nei quali non abbiamo avuto rapporti. Terminati i 21 giorni (un venerdì) abbiamo fatto sesso nei giorni successivi (sabato e domenica) e lei non ha assunto la pillola per 7 giorni, come detto dalla ginecologa e come scritto su bugiardino. Da indicazione dovremmo esser stati coperti in questi 7 giorni e infatti, dopo due giorni dall'interruzione, ha avuto il ciclo. All'ottavo giorno ha ripreso la pillola (sabato successivo) e abbiamo avuto dei rapporti completi sia lo stesso sabato (un'ora dopo l'assunzione della pillola) sia domenica mattina. E poi da lì, domenica ha assunto nuovamente la pillola. Avendo letto il bugiardino, non capisco se è stato pericoloso aver fatto sesso al seguito dei 7 giorni d'interruzione, subito dopo aver assunto la prima pillola dei 21 giorni successivi. Temo che avremmo dovuto attendere qualche giorno per far sì che la pillola riprendesse a far effetto. Quindi vi chiedo se è il caso di preoccuparci e fare dei test di gravidanza.
Grazie

[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
La sicurezza contraccettiva partiva dal primo giorno di assunzione del primo blister , quindi nessuna preoccupazione ,l'assunzione è stata corretta .
La regola mnemonica da tenere in considerazione è quella che tutti i blister devono essere iniziati sempre lo stesso giorno della settimana, che se ho compreso bene si tratta del SABATO .
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente 285XXX

Grazie per la cortese risposta. L'azione della pillola funge anche dopo la pausa imposta di sette giorni? Il rapporto è stato consumato otto giorni dopo l'interruzione, anche se la prima pillola del blister è stata assunta un'ora prima (sabato).
Spero di essere stato chiaro nella cronologia dei fatti.
Per il futuro, è possibile consumare un rapporto completo sicuro al termine dei sette giorni, subito dopo presa la prima pillola del blister?

[#3] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
si è chiaro è sempre sicura.
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#4] dopo  
Utente 285XXX

Grazie per la risposta. Dopo circa pochi giorni aver avuto un rapporto completo, che quindi corrisponde al giorno in cui lei ha ripreso la pillola contraccettiva, ha iniziato ad avvertire nausea, mal di testa, dolore al seno, mal di schiena. Una notte ha vomitato dopo un'ora dall'assunzione della pillola. Ieri invece ha avuto delle piccole perdite (spotting). Ad oggi sono trascorse due settimane da quel rapporto completo, quindi non so se questi sintomi possano essere effetti collaterali della pillola o ad altro.

[#5] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Quando si vomita entro le 4 ore dall'assunzione della pillola, è importante assumerne un'altra da una confezione di scorta.
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI