Utente 478XXX
Buonasera, ho 40 anni e assumo da tre mesi la pillola Arianna (che avevo già assunto per anni prima di interromperla per cercare un figlio)
Il giorno 10/01 ho avuto un episodio di vomito entro le 3 ore dall'assunzione. Non ho assunto la pillola entro le 12 ore ma semplicemente quella successiva alla solita ora. Ho avuto un rapporto non protetto il 18/1 e il 19 mi è venuto il ciclo (come sempre viene nel quarto giorno di assunzione delle pillole bianche). Ho regolarmente ricominciato il nuovo blister il giorno 20. Il 26/1 ho avuto un rapporto non protetto. Solo adesso ho letto le istruzioni in caso di vomito e ho scoperto che avrei dovuto agire diversamente, ma non mi era mai accaduto prima. Sono preoccupata, cosa posso fare? Rischio una gravidanza? Grazie

[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Trattandosi dell'ultima settimana del blister , i rischi sono ridotti per una ripartenza del processo ovulatorio .
In questi casi consiglio di continuare regolarmente l'assunzione della pillola , ed eseguire un test di gravidanza (eccesso di zelo !) .
Il test non viene influenzato dalla assunzione contemporanea della pillola.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente 478XXX

Grazie molte per la Sua risposta.

[#3] dopo  
Utente 478XXX

Buongiorno,
Scusi ancora il disturbo ma rileggendo il testo non ho capito quando parla dell’ultima settimana del blister: infatti io rimesso la 19ª pillola, per cui considerato che la prendo dal sabato al venerdì si trattava della terza settimana quindi della penultima. Ho letto che avrei dovuto avere rapporti protetti per sette giorni e 7 pillole gialle, in realtà io avevo solo più 5 pillole gialle quindi cominciavano le 4 bianche. Alla 2 bianca c’è stato il primo rapporto è alla 3 è venuto il ciclo. Ho poi iniziato regolarmente una nuova confezione ed ho avuto un rapporto nel settimo giorno.
Il rischio è sempre basso o cambia qualcosa? Grazie e scusi ancora se non mi sono spiegata bene.

[#4] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Sì il discorso vale lo stesso
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#5] dopo  
Utente 478XXX

Grazie mille!